Coronavirus, Brusaferro (Iss): “La curva è in calo, decremento significativo anche in Lombardia”

Dire Dire (Salute)

“Sta crescendo la quota di asintomatici- prosegue ancora Brusaferro- perche’ le Regioni si stanno attrezzando a fare sempre piu’ tamponi.

Tanto piu’ andremo verso un numero di casi limitato, tanto piu’ il sistema sara’ sensibile per individuare subito i casi”.

Su altri media

L'indice di contagio Rt è segnalato sotto il valore 1 in tutte le regioni italiane tranne in Val d’Aosta, dove si registra un valore pari a 1.06. Per la Val d’Aosta si considera l’indice una oscillazione momentanea mentre in Lombardia c'è un decremento giornaliero dei casi, aumentano gli asintomatici individuati, e le terapie intensive sono sotto il livello di soglia. (Gazzetta di Parma)

Ma i responsabili regionali hanno replicato che «negli ultimi dieci giorni l'indice Rt in Valle d'Aosta è tra 0.5 e 0.6. I casi di Covid-19 sono in calo in tutte le Regioni italiane, inclusa la Lombardia, anche se permangono marcate differenze sul territorio. (Il Mattino)

​«Non possiamo escludere un incremento nelle prossime settimane ma non si tratta di una pagella settimanale delle regioni. Rezza ha evidenziato che dalla fase 1 alla fase 2 importanti sono la responsabilità dei singoli e la responsabilità pubblica in grado di rilevare piccoli segnali d'allarme. (Leggo.it)

“La curva epidemica“, spiega,. “procede come ci siamo detti, non ci sono innovazioni, si mostra chiaramente in calo e i dati continuano a garantire lo stesso tipo di profilo”. Coronavirus, Brusaferro (Iss): curva epidemica continua a scendere. (MeteoWeek)

“Non possiamo escludere un incremento. nelle prossime settimane, ma non si tratta di una pagella settimanale delle regioni. Lo ha detto il Presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa settimanale all’Iss sull’andamento dell’epidemia di Covid-19. (L'HuffPost)

Dall’inizio dell’emergenza le vittime sono 32.616, ma continua a scendere il numero dei malati e dei pazienti in ospedale. (Continua a leggere dopo la foto). . . . . L’analisi dei dati mostra “un netto trend in calo in Lombardia, sebbene sia la regione più colpita. (Caffeina Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti