Il Cirque du Soleil apre la procedura per bancarotta controllata

Il Cirque du Soleil apre la procedura per bancarotta controllata
La Stampa La Stampa (Cultura e spettacolo)

Lo annuncia la società che, con l'operazione, vuole ristrutturare il proprio debito.

Con i ricavi zero legati alla forzata chiusura di tutti gli spettacoli per il Covid-19, il management ha deciso di agire in modo deciso per tutelare il futuro della società», afferma Daniel Lamarre, il presidente e amministratore delegato di Cirque du SoleilEnetrtainment Group.

La notizia riportata su altre testate

Difatti a causa della pandemia e del successivo lockdown, il Cirque du Soleil ha dovuto cancellare 44 spettacoli in giro per il mondo, lasciando senza lavoro il 95% dei propri dipendenti, circa 5mila persone. (LaScimmiaPensa.com)

Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro. (Il Fatto Quotidiano)

Nato sul successo di diversi artisti di strada del Quebec, il Cirque du Soleil - controllato dal fondo di private equity TPG Capital - ha presentato la sua richiesta di bancarotta in Canada. Quando la pandemia è scoppiata il Cirque du Soleil aveva solo sulla Strip di Las Vegas, per la quale è un’istituzione da anni, sei spettacoli su 44 a livello globale. (RagusaNews)

Con i ricavi zero legati alla forzata chiusura di tutti gli spettacoli per il Covid-19 ( GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE ), il management ha deciso di agire in modo deciso per tutelare il futuro della società", queste le parole di Daniel Lamarre, il presidente e amministratore delegato di Cirque du Soleil Enetrtainment Group. (Sky Tg24 )

Al punto che il Cirque du Soleil era arrivato ad impiegare quasi 5.000 dipendenti, per un fatturato da circa un miliardo di dollari all’anno. Il Cirque du Soleil è caduto nella bancarotta perché la pandemia ha chiuso i suoi teatri e tendoni in tutto il mondo, ma spera di risollevarsi coinvolgendo i creditori nella proprietà e ripartendo da Las Vegas a novembre. (La Stampa)

Oggi la richiesta della società di accedere alla bancarotta controllata sarà esaminata dalla Corte Superiore del Québec, dove ha sede la società, vera e propria multinazionale dello spettacolo dal vivo e delle arti circensi. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti