Unicredit: il gap a 7,80-7,78 euro torna a farsi sentire

Unicredit: il gap a 7,80-7,78 euro torna a farsi sentire
Milano Finanza ECONOMIA

Stamattina i prezzi stanno provando proprio ad aggrapparsi a quest’ultimo livello, ma c’è il rischio che la dinamica di breve possa cominciare a sentire il peso psicologico dell’ampio gap rimasto aperto a inizio febbraio attorno a 7,80-7,78 euro e che potrebbe tornare a condizionare l’evoluzione delle quotazioni, soprattutto se la base a 8,25-8,20 non dovesse offrire sufficienti garanzie di tenuta. (Milano Finanza)

La notizia riportata su altri giornali

A Piazza Affari tra i titoli a soffrire di più c’è Unicredit arrivata a cedere il 2% circa con un minimo di giornata a 8,01 euro. Piazza Affari torna a perdere quota fallendo il tentativo di rimbalzo dopo il tonfo di ieri. (Finanzaonline.com)

Ieri Unicredit ha ceduto oltre il 5% e nell’ultimo mese il titolo è sceso di oltre il 12%. Da top annui a 9,51 toccati il 18 marzo, Unicredit è scivolata indietro di oltre il 15% (Finanzaonline.com)

Unicredit scivola a -2% in area 8 euro, titolo precipita ai minimi da arrivo Draghi

Banche guidano anche oggi la discesa di Piazza Affari. Nuova giornata difficile per tutto il settore bancario. Ieri Unicredit ha ceduto oltre il 5% (Finanzaonline.com)

L'Inter però non ci sta e dopo tanti sforzi e qualche potenziale occasione creata, trova il pareggio al 39' grazie al sigillo sotto porta di Perisic. All'Allianz Stadium di Torino finisce 3 a 1 con doppietta di Alex Sandro e una rete di de Ligt, mentre per il Parma ha segnato Gaston Brugman (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr