RIPRESA E DEBITO/ Fortis: ecco i numeri dell'Italia da far valere contro i falchi Ue

Il Sussidiario.net ECONOMIA

L’istituto nazionale di statistica tedesco Destatis ha rivisto ieri al ribasso la stima sul Pil del terzo trimestre dell’anno portandola dall’1,8% all’1,7%.

Aspetterei un attimo di vedere come sarà questa fase di passaggio di potere in Germania prima di dare un giudizio.

Tornando alle previsioni sul 2022, non dobbiamo dimenticare che l’Italia, insieme alla Spagna, ha un’arma in più rispetto ad altri Paesi da utilizzare. (Il Sussidiario.net)

Se ne è parlato anche su altre testate

Insomma, il rischio che alla fine dell’anno ci si ritrovi con un Pil leggermente più basso delle stime non è escluso. “Decimale più o decimale meno, un risultato straordinario che non vedevamo da due decenni” sottolineano da Mazziero Research, secondo cui tuttavia non mancano incognite. (Wall Street Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr