Banche, cosa può succedere agli sportelli Mps se Unicredit dovesse acquistare il Monte

Liberoquotidiano.it ECONOMIA

04 agosto 2021 a. a. a. Unicredit potrebbe rilevare 1.250 sportelli su 1.400 dal gruppo Monte dei Paschi di Siena.

Questa prospettiva potrebbe, in parte, allentare le polemiche in vista del passaggio di Mps ad Unicredit dove, però, sono previsti 5mila esuberi", scrive il Giornale.

Stessa sorte anche per altri 30-40 sportelli per i quali era già prevista la chiusura perché non redditizi nell’ambito del piano di chiusure già in corso. (Liberoquotidiano.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Partiti agitati. Il Pd è irritato con Pier Carlo Padoan: non vuole si parli di tagli in campagna elettorale. Ma a pagare saranno i cittadiniPer avere qualche dettaglio in più sulle trattative tra Unicredit e il Mef e sul futuro di Mps l'appuntamento è fissato per stasera alle 20 nella Sala del Mappa (La Verità)

Non vi sono al momento elementi che facciano intravedere rischi di smembramento della banca Monte dei Paschi ", ha precisato Da qui l'intervento dello Stato, tramite decreto legge 237: Mps aveva quindi presentato istanza per l'intervento pubblico in forma di ricapitalizzazione. (ilGiornale.it)

Prosegue l'ondata di trimestrali a Piazza Affari, che chiude in rialzo a 25.490 punti (+0,53%). Tra i peggiori di giornata si segnalano invece Buzzi Unicem (-1,56%), Tenaris (-1,31%), Azimut (-1,22%) e Atlantia (-1,1%) (Milano Finanza)

Lo ha detto il ministro dell’Economia Daniele Franco in audizione alle Commissioni Finanze di Camera e Senato GLC NIGHT Edition.Scoprila con un vantaggio cliente di oltre 4.500€. (RadioSienaTv)

Inoltre, i potenziali driver di questi titoli sono indipendenti da tassi di interesse, inflazione o altre considerazioni macroeconomiche». «La lenta crescita economica del Giappone e gli scarsi risultati ottenuti dagli investitori, hanno portato alcuni di essi a trascurarne le potenziali opportunità. (Milano Finanza)

Un’operazione, quella tra Mps e Unicredit, che ”costituisce una soluzione strategicamente superiore dal punto di vista dell’interesse generale del Paese”, ha detto durante la relazione. “Il piano stand alone – ha aggiunto ancora Franco – sarebbe esposto a rischi ed incertezze considerevoli e a seri problemi di competitività”. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr