TURCHIA-ARMENIA/ 'Genocidio e corridoio, i ricatti che rendono la pace impossibile'

TURCHIA-ARMENIA/ 'Genocidio e corridoio, i ricatti che rendono la pace impossibile'
Per saperne di più:
Il Sussidiario.net ESTERI

C’è poi la questione del genocidio armeno: i turchi potranno mai riconoscerlo?

Recentemente è stato pubblicato un libro che raccoglie tutte le fonti segrete attraverso le quali si impartivano gli ordini per il genocidio.

Un incontro già definito storico, vista la secolare inimicizia tra i due popoli, dovuta al genocidio armeno attuato dall’allora Impero ottomano nel 1915.

Il patriarca armeno di Costantinopoli, Sahak Mashalian, tempo fa si era detto “rattristato” del fatto che l’amministrazione Biden volesse riconoscere ufficialmente il genocidio

La Turchia non lo ha mai riconosciuto, sebbene esistano innumerevoli documenti storici, testimonianze e fotografie che inchiodano Ankara alle sue responsabilità. (Il Sussidiario.net)

Su altre testate

Risultato: i due Paesi rimasero fermi sulle rispettive posizioni. È previsto a Mosca un incontro tra delegati di Armenia e Turchia che potrebbe spianare la strada alla normalizzazione delle relazioni tra due Paesi che, sin dall'indipendenza di Erevan nel 1991, hanno vissuto violenti alti e bassi. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Lo storico incontro a Mosca per la riconciliazione tra Turchia e Armenia
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr