Festa di compleanno con 38 persone: interviene la Polizia

Festa di compleanno con 38 persone: interviene la Polizia
NapoliToday INTERNO

I poliziotti, giunti sul posto, sono entrati nell’appartamento in cui hanno sorpreso molte persone, non appartenenti allo stesso nucleo familiare, intente a festeggiare un compleanno.

La Polizia scopre una festa di compleanno con 38 persone.

Trentotto persone tra i 20 e i 37 anni, alcune delle quali provenienti da fuori regione, sono state sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19

Ieri sera gli agenti del Commissariato Posillipo e dell’Ufficio Prevenzione Generale, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via Orazio per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un’abitazione. (NapoliToday)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E ha trovato questa gente che festeggiava un compleanno, tutti rigorosamente senza mascherina. La polizia, richiamata dalla musica ad alto volume, è intervenuta in un appartamento di via Orazio a Napoli. (Corriere del Mezzogiorno)

I genitori no Dad ricorrevano contro le ordinanze emanate il 12 febbraio che avevano chiuso nei rispettivi Comuni le scuole di ogni ordine e grado fino al 27 febbraio. Domani, intanto, la Campania tornerà in zona arancione, se saranno confermate le indiscrezioni degli ultimi giorni. (Corriere del Mezzogiorno)

Pagani, festa di laurea nella pizzeria «chiusa»: 400 euro di multa per tutti. . I poliziotti, giunti sul posto, sono entrati nell’appartamento in cui hanno sorpreso molte persone, non appartenenti allo stesso nucleo familiare, intente a festeggiare un compleanno. (Il Mattino)

Covid a Napoli, boom di contagi nelle scuole: ogni giorno sono positivi 50 tra alunni e docenti - Il Mattino.it

In particolare viene interdetto l’accesso consentendo solo l’uscita di chi si trova già all’interno dell’area che comprende i locali del lungomare”. Interdetto l’accesso all’area. Nell’ultimo sabato in zona gialla, complice il bel sole e la temperatura quasi primaverile, le persone, a Napoli, si sono riversate in strada. (IlNapolista)

Per scongiurare gli assembramenti che si sono visti sul Lungomare a San Valentino e Carnevale, il Comune e la Prefettura hanno predisposto un piano di controlli. Il piano anti-assembramenti prevede di monitorare alcune aree sensibili della città, che sono il Lungomare, piazza del Plebiscito, la zona di Chiaia dei baretti e il centro storico, come piazza Bellini, quelle cioè più ricettive per l’utenza. (Fanpage.it)

Nelle ultime quattro settimane nella città di Napoli si è passati dunque da una situazione stazionaria del contagio a un nuovo incremento dei casi La crescita della curva di diffusione di Sars-Cov-2 nelle ultime 4 settimane, stratificata per età, appare stabile anche nelle classi di popolazione maggiore di 18 anni. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr