;

Macerata, ergastolo per Muhammad Riad: la figlia morì investita dopo essere stata picchiata

Macerata, ergastolo per Muhammad Riad: la figlia morì investita dopo essere stata picchiata
Corriere della Sera Corriere della Sera (Interno)

Dopo quasi cinque ore e mezza di camera di consiglio la Corte d’assise di Macerata ha condannato all’ergastolo il 45enne pakistano per omicidio volontario ma anche per le accuse di violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia.

E si trattò di un omicidio volontario.

La ragazza morì il 24 febbraio del 2018 a Trodica di Morrovalle (Macerata), investita da un’auto su una strada provinciale.

Dalle indagini, emerse che Azka era stata picchiata dal padre tanto da riportare la frattura della mandibola, e lasciata dolorante a terra dove poi un’auto l’aveva travolta.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti