Lisa Montgomery è stata giustiziata. Trump continua a mettere a morte condannati

Lisa Montgomery è stata giustiziata. Trump continua a mettere a morte condannati
Approfondimenti:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Trump ha mandato a morte più condannati federali di quanto abbiano fatto gli Stati federati nei quali la pena di morte ancora si pratica.

Ma la più forte ragione, quella che si auto-impone, per dire di no alla pena capitale non ha bisogno di studi statistici e di teorie del diritto.

Non è mai stata dimostrata alcuna efficacia deterrente della pena capitale maggiore di quella di altre pene.

La ragione più forte per dire di no alla pena capitale è che uccidere un uomo è una barbarie. (Il Fatto Quotidiano)

Su altre testate

Lisa Montgomery è stata giustiziata in un carcere federale dello Stato dell’Indiana il 13 gennaio 2021, dopo 14 anni trascorsi nel braccio della morte per il suo orrendo crimine. L’esecuzione di Lisa Montgomery, prima donna giustiziata dal 1953. (Donna Glamour)

Una volta Lisa ha opposto resistenza e lui ha sbattuto la sua testa così forte contro il pavimento da causarle una lesione cerebrale. Lisa Montgomery ha avuto a che fare con abusi sessuali la prima volta quando aveva tre anni. (Positanonews)

Lisa montgomery è stata condannata a morte per un crimine efferato commesso nel 2004, quando uccise atrocemente una donna in Missouri. É il presidente degli Stati Uniti che ne ha collezionate di più in oltre un secolo. (Corriere TV)

Dopo la sospensione, il via libera della Corte Suprema: il boia uccide Lisa

Chi era Lisa Montgomery. Gli avvocati di Montgomery, 52 anni, sostenevano che gli abusi sessuali subiti durante l’infanzia avessero causato alla loro cliente “danni cerebrali e gravi malattie mentali”. (LifeGate)

È l’undicesima persona detenuta a essere uccisa con iniezione letale da quando a luglio il presidente Donald Trump, sostenitore della pena di morte, ha ripristinato le esecuzioni federali dopo 17 anni di sospensione. (Frontiera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr