Microsoft, registrato (e assorbito) attacco DDoS record: 2,4 Tbps

Microsoft, registrato (e assorbito) attacco DDoS record: 2,4 Tbps
HDblog ECONOMIA

Microsoft ha detto di aver assorbito il più imponente attacco DDoS (Distributed Denial-of-Service) mai registrato finora: è avvenuto nel corso del mese di agosto, e nel picco più alto il traffico è arrivato alla bellezza di 2,4 terabit al secondo.

Ancora prima, il record era di 1,8 Tbps, nel 2018 (lo stesso anno in cui GitHub ne subì uno a sua volta da circa 1,3 Tbps)

In precedenza, il record di attacco assorbito da Azure si era fermato a "soli" 625 Mbps; il precedente record assoluto, da 2,3 Tbps, aveva colpito Amazon Web Services l'anno scorso. (HDblog)

Su altri media

Una volta gli attacchi DDoS venivano fatti a mano, si chiamavano NetStrike e servivano a calamitare l’attenzione su temi di rilevanza sociale come la diffusione dell’Aids. La Cgil non ha mai subìto attacchi di questo tipo, ma per i sindacalisti la sincronia con le manifestazioni No Vax e l’assalto alla sede romana è evidente. (Corriere Quotidiano)

Server presi a calci e cyberattacchi, così il sito della Cgil è andato giù
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr