La conta di Berlusconi per prendersi il Colle: quei 50 voti mancanti da chiedere a Renzi e il sì al…

La conta di Berlusconi per prendersi il Colle: quei 50 voti mancanti da chiedere a Renzi e il sì al…
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Ma davvero Berlusconi può ambire al Quirinale?

Si racconta che, quando non ha nulla da fare e si sente bene, Silvio Berlusconi si metta a far di conto.

“Se arriviamo ai gruppi unici in Parlamento, la tua candidatura al Quirinale, che tutto il centrodestra sosterrà, avrà radici più solide.

Nell’ipotesi migliore, e considerando che davvero tutti votino per lui, a Berlusconi mancherebbero 43 voti, nella peggiore 50. (Il Fatto Quotidiano)

Su altri giornali

“Siamo sulla stessa linea di Draghi: accordi con i paesi europei e con i paesi africani di origine” ha precisato Salvini. Che poi è ciò che fanno già da anni, con alterne fortune e non sempre tutti insieme, Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia. (Tiscali Notizie)

La percentuale risente del fatto che molti, non votando né per la lega né per FI, giudicano questa unione una minaccia per la propria forza politica. Se poi si restringe il campo agli elettori di Lega e Forza Italia, due terzi promuovono il progetto, a fronte di un 24% che dichiara l’opposto. (Il Sussidiario.net)

La base di partenza, spiegano fonti vicine al segretario leghista, è oggi attestata al 31,6% "ma ha un valore potenziale tra il 34 e il 37%". 08 giugno 2021 a. a. a. Sulla scrivania di Matteo Salvini e Silvio Berlusconi è arrivato un sondaggio pesantissimo. (Liberoquotidiano.it)

Forza Italia implode dopo l’accelerazione di Salvini sulla federazione: saltano le riunioni con i…

In quest’ultima categoria rientrano le due ministre Mara Carfagna e Maria Stella Gelmini, le più perplesse sull’operazione Federazione. La Federazione del centrodestra proposta da Matteo Salvini, che il leader della Lega continua a descrivere “non come una semplice annessione”, fa salire la tensione dentro Forza Italia. (Il Riformista)

Troppo forte l’agitazione dentro Forza Italia per mettere sul tavolo di Palazzo Chigi l’argomento, che l’ex ministro dell’Interno vorrebbe chiudere entro fine giugno. Sul merito, in ogni caso, restano “forti perplessità” perché “la storia, i valori, l’identità” di Forza Italia vanno “difesi e rilanciati, non annacquati in soggetti nuovi”. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr