Follow-up del neonato a rischio a Ragusa

Follow-up del neonato a rischio a Ragusa
Quotidiano di Ragusa ESTERI

In programma gli interventi su “Attività dell’ambulatorio di follow-up del neonato a rischio”, dott.ssa Carmela Giurdanella.

Infine, il “Follow-up cardiologico del neonato a rischio” a cura della dott.ssa Rosanna Di Pasquale.

“Follow-up neuro evolutivo” a cura della dott.ssa Elisabetta Ciancio.

Ragusa – L’UOC di Neonatologia dell’ospedale “Giovanni Paolo II”, direttore Vincenzo Salvo, organizza per giovedì 23 giugno 2022, 15.00/19.00, sede del Centro Polifunzionale – viale N. (Quotidiano di Ragusa)

Su altri media

Da quanto ricostruito, era entrato nel bagno della struttura gestita dalla Caritas e, con violenza e minacce, aveva approfittato delle due donne. Una volta immobilizzato, è stato portato nella caserma di via Nuoro e, dopo una visita medica, ne è stato accertato il buono stato di salute. (L'Unione Sarda.it)

Niente paura, esistono half up half down realizzabili anche sui tagli più corti, come il caschetto o un bottle neck bob Half up half down, tips e consigli. Uno dei pregi dell’half up half down è la capacità di impreziosire in poche mosse l’acconciatura, rendendola completa davvero in pochi gesti. (DireDonna)

Vista la situazione di potenziale pericolo, uno dei carabinieri ha utilizzato la pistola ad impulsi taser, ponendo l’uomo in condizione di non poter nuocere. Circa un’ora prima del suo arresto, il giovane è entrato all’interno del bagno della struttura gestita dalla Caritas dove con violenza e minacce ha approfittato di due donne, una 48enne e una 64enne, entrambe cagliaritane. (Casteddu Online)

Cagliari. Ventiduenne violenta due donne, di 48 e 64 anni

In Italia lo si chiama anche più semplicemente “semi raccolto”. Niente paura, esistono half up half down realizzabili anche sui tagli più corti, come il caschetto o un bottle neck bob (DireDonna)

Entra nei bagni della Caritas e abusa di due volontarie, 22enne bloccato col taser a Cagliari Il giovane si era allontanato a piedi ma è stato bloccato poco lontano dai carabinieri accorsi sul posto che infine lo hanno immobilizzato con l’uso del taser. (Fanpage.it)

I carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia sono riusciti a individuare l’uomo, un giovane di 22 anni gambiano, disoccupato e senza fissa dimora, già gravato da precedenti denunce. A raccontare quanto accaduto è stata una delle due signore che ha allertato i militari fornendo loro una compiuta descrizione dell'autore dell’aggressione. (Sardegna Live)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr