Sfruttamento dei dati personali, trema Facebook: chiesto risarcimento di 2,3 miliardi di sterline

Sputnik Italia ECONOMIA

La causa lo definisce come un "affare ingiusto".Si tratta della prima causa del genere contro Meta nel Regno Unito.

Il documento afferma inoltre che Facebook ha raccolto dati sia all'interno che all'esterno della propria piattaforma, utilizzando meccanismi come Facebook Pixel, uno strumento pubblicitario che può essere utilizzato da siti web di terze parti per monitorare come gli utenti agiscono sul proprio sito. (Sputnik Italia)

Su altre testate

La class action «Sto lanciando un’importante class action contro Meta per aver abusato della sua posizione di mercato», ha scritto Lovdahl Gormsen su Twitter. Al momento non è chiaro quando la class action sarà lanciata, ma comunque viene spiegato che l’avvio sarà «imminente». (Corriere della Sera)

Un'azione legale multimiliardaria è stata intentata contro Facebook nel Regno Unito e in caso di successo potrebbe vedere più di 44 milioni di persone risarcite per termini e condizioni «ingiusti» imposti agli utenti. (La Stampa)

Ad avviare la class action è stata una esperta di concorrenza, Liza Lovdahl Gormsen, ex consulente della Financial Conduct Authority britannica, che accusa la società madre Meta presso il Competition Appeal Tribunal di aver abusato della sua posizione dominante sul mercato e chiede un ridarcimento minimo di 2,3 miliardi sterline (2,8 miliardi di euro). (Grandeinganno)

Ancora problemi legali per Meta che deve ora fare i conti con una class action nel Regno Unito. Alla base della class action ci sarebbe un presunto sfruttamento degli utenti del Regno Unito da parte di Facebook, social che, pur essendo gratuito, ottiene enormi ricavi dai dati degli utenti senza ricompensarli in modo adeguato, secondo la tesi alla base della class action. (TuttoTech.net)

Secondo l'accusa, Meta avrebbe infranto il Competion Act del 1988, fissando un "prezzo ingiusto" per gli utenti Facebook che utilizzano il servizio. The case comes days after Facebook lost an attempt to strikeout an antitrust lawsuit by the Federal Trade Commission (FTC),one of the biggest challenges by the U. (La Repubblica)

A pochi giorni dalla decisione del giudice in merito alle accuse di violazione delle leggi antitrust, Meta ha ricevuto un'altra cattiva notizia dal Regno Unito. Un avvocato ha depositato una richiesta di class action contro l'azienda di Menlo Park, in quanto Facebook ha utilizzato i dati di 44 milioni di utenti britannici senza un compenso adeguato. (Punto Informatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr