Bce tra ripresa e inflazione: i mercati si aspettano la conferma degli acquisti accelerati di titoli per supportare l'economia

Bce tra ripresa e inflazione: i mercati si aspettano la conferma degli acquisti accelerati di titoli per supportare l'economia
Manfredonia News ECONOMIA

Il Sostegni bis entra nel vivo in Parlamento. Fonte Repubblica.it

Agenda dei mercati.

La riunione dei governatori dell'Eurozona cade di giovedì: stesso giorno della pubblicazione dei dati Usa sui prezzi.

(Manfredonia News)

La notizia riportata su altri media

Si attende infatti la decisione della Banca centrale europea, con la riunione di giovedì, oltre che l'aggiornamento mensile sull'inflazione negli Stati Uniti, in agenda sempre giovedì. Le principali Borse europee hanno aperto gli scambi di oggi sulla parità in assenza di un catalizzatore che indichi agli investitori la direzione da prendere. (Yahoo Finanza)

La BCE si riunisce giovedì e non ci aspettiamo cambiamenti sostanziali alla politica monetaria. La BCE dovrà rimanere altamente accomodante per gli anni a venire e, semmai, le conclusioni della revisione probabilmente propenderanno per un accomodamento più lungo e per lo sdoganamento di strumenti di politica monetaria precedentemente non convenzionali (lamiafinanza)

Fornito da La Repubblica. "Le banche centrali dovrebbero inasprire la politica monetaria perché il prezzo dei rotoli di carta igienica è improvvisamente aumentato?”. Gli ultimi dati, usciti la settimana scorsa per il mese di aprile, hanno mostrato il più grande aumento nei prezzi alla produzione dal 2008. (Notizie - MSN Italia)

I rendimenti obbligazionari dell'Eurozona si avvicinano ai minimi mentre si avvicina la riunione della Banca centrale europea

L’indice delle banche italiane ha avuto un rialzo del 26,5% da inizio anno, arrivando ai massimi di febbraio 2020 Giovedì 10 giugno, la Bce si esprimerà di nuovo su una questione cruciale. (Investing.com)

Lo ha detto il politologo francese Gilles Kepel all’evento ‘Geopolitica del Mediterraneo: il vicinato Sud al servizio di un nuovo equilibrio regionale’ organizzato dall’Ambasciata francese in Italia a Palazzo Farnese. (LaPresse)

Anche i rendimenti delle obbligazioni decennali francesi e olandesi si sono mantenuti stabili vicino ai minimi recenti. La retorica pessimistica dei responsabili delle politiche della Banca centrale europea indica che non hanno fretta di rallentare il ritmo degli acquisti sotto il Programma di acquisto di emergenza pandemica (PEPP) da 1,85 trilioni di euro (2,24 trilioni di dollari) (La Tribuna Sammarinese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr