Maxi truffa assicurativa: le false vittime si facevano fratturare gli arti e si facevano rompere i denti

Maxi truffa assicurativa: le false vittime si facevano fratturare gli arti e si facevano rompere i denti
leggo.it INTERNO

Nel sistema sono risultate coinvolte ben 267 persone, ciascuna delle quali con compiti ben precisi.

Venivano reclutate persone di ogni età, anche minorenni o affette da gravi patologie, per ottenere dalle compagnie assicurative risarcimenti per incidenti stradali mai avvenuti.

Simulavano falsi incidenti stradali procurando a persone in precarie condizioni economiche, in alcuni casi minorenni, ecchimosi, abrasioni o addirittura la rottura dei denti o lesioni agli arti pur di supportare le richieste di risarcimento alle compagnie assicurative. (leggo.it)

La notizia riportata su altre testate

E' quanto scoperto nell'ambito delle indagini della Procura di Avellino culminate nell'esecuzione di un'ordinanza del gip del Tribunale irpino applicativa di 11 misure cautelari nei confronti di altrettanti indagati per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa in danno di istituto di assicurazione e falsità materiale ed ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici (Yahoo Notizie)

È possibile modificare le impostazioni in qualsiasi momento, compreso il ritiro del consenso, utilizzando i pulsanti della Cookie Policy o cliccando sul pulsante di gestione del consenso nella parte inferiore dello schermo Clicca qui sotto per acconsentire a quanto sopra o per fare scelte dettagliate. (Quotidiano di Ragusa)

Organizzavano falsi sinistri stradali: in arresto 11 persone

Questi ultimi acconsentivano a subire lesioni. di particolare gravità, con la promessa che il risarcimento assicurativo sarebbe stato tanto più consistente quanto più gravi fossero state le lesioni (AvellinoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr