Corea del Nord, l'esibizione dei soldati davanti a Kim Jong-Un. VIDEO

Corea del Nord, l'esibizione dei soldati davanti a Kim Jong-Un. VIDEO
Più informazioni:
Sky Tg24 ESTERI

Soldati che spaccano mattoni, spezzano catene, piegano sbarre di ferro e si sdraiano su schegge di vetro e chiodi.

Davanti allo sguardo attento e divertito di Kim Jong-Un, della sorella Yo Jong, dei generali e dei diversi maggiorenti del regime, i soldati si sono esibiti in audaci mosse di arti marziali

Militari che spaccano mattoni, spezzano catene, piegano sbarre di ferro e si sdraiano su schegge di vetro e chiodi. (Sky Tg24 )

Se ne è parlato anche su altri giornali

Soldati che spaccano mattoni (con le mani, con i piedi e addirittura con la testa), spezzano catene e piegano sbarre di ferro. Immagini che arrivano dalla Corea del Nord, trasmesse dalla tv di Stato di Pyongyang con l’obiettivo di mostrare al mondo la forza dei soldati nordcoreani (Corriere TV)

Bastonate sulle gambe e volteggi spettacolari a scavalcare un’auto e tubi di metallo piegati solo da due soldati con il collo. Un look che, insieme alla camminata usando la parte esterna del piede, ha rinnovato le voci sul possibile stato di salute del leader dovuto al peso, inclusa la gotta che può causare gonfiore ai piedi. (laRegione)

(Agenzia Vista) Pyongyang, 13 ottobre 2021. Le immagini dell'esibizione trasmessa sulla Tv di Stato della Corea del Nord. Youtube Pyongyang Broadcast Service - D.P.R of Korea. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista. (Il Mattino)

La prova di forza dei soldati di Kim Jong-un, mattoni distrutti a pugni e sbarre di ferro piegate con il collo

Gli Usa, ha aggiunto, “continuano a creare tensioni nella regione con giudizi e azioni sbagliate” e sono una “fonte” di instabilità nella penisola coreana Nello stesso giorno il leader ha promesso di costruire un esercito “invincibile” per far fronte a quella che ha definito come una persistente ostilità degli Stati Uniti. (Il Fatto Quotidiano)

La denuncia legale dei fuggitivi indica anche la loro separazione dai membri della famiglia che sono ancora intrappolati in Corea del Nord. “Nessuno di noi andrebbe se sapessimo la verità sulla Corea del Nord”, ha aggiunto Kawasaki, che ha vissuto lì per 43 anni fino a disertare nel 2003, lasciando i suoi figli adulti (Generazione Scuola)

Sono le immagini pubblicate dai media di Stato della Corea del Nord: un’esibizione di “autodifesa” andata in scena lunedì a Pyongyang per mostrare la forza dei soldati del regno eremita. Mattoni poggiati sulla testa e fracassati con dei martelli. (Repubblica TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr