Evergrande: il fallimento che potrebbe mettere in ginocchio la Cina

Investing.com ECONOMIA

Evergrande è il secondo gruppo di sviluppo immobiliare in Cina ma è il più indebitato al mondo, con un fardello di passività pari a 300 miliardi di dollari.

Una drammatica crisi di liquidità rischia di travolgere il secondo gruppo immobiliare cinese oberato da debiti per 300 miliardi di dollari.

Il tanto temuto “hard landing” della Cina potrebbe scaturire dal fallimento di Evergrande

Uno spettro si aggira per i mercati finanziari dell’Asia: è quello del possibile fallimento del colosso immobiliare cinese Evergrande e del rischio di sconquassi a catena che potrebbero travolgere investitori, fornitori e clienti in Cina, e al di fuori della Cina. (Investing.com)

Ne parlano anche altre testate

listini europei chiudono in rosso dopo che Eurostat ha confermato la spinta dell'inflazione nell'area della moneta unica, con i prezzi saliti del 3% ad agosto dal precedente 2,2%. Il Wti ottobre è sotto i 72 dollari al barile, il Brent novembre sotto ancorato a 75 dollari al barile (la Repubblica)

Alert Evergrande sulle borse cinesi: il titolo dello sviluppatore di progetti immobiliari più indebitato del mondo, il cui caso continua a tenere con il fiato sospeso i mercati, affonda fino a -12% alla borsa di Hong Kong. (Yahoo Finanza)

E che risponde a un sistema così poco riconoscente da voler adesso anche impartire lezioni di morale di mercato. Secondo e più temuto dalle varie JP Morgan dell’Occidente indignato, divieto di investimento nel campo real estate per i fondi di private equity (Money.it)

Hu, inoltre, ha osservato di non pensare che un fallimento di Evergrande possa innescare una tempesta finanziaria sistemica come Lehman Brothers, perché la compagnia è un'attività immobiliare e i tassi sugli acconti in Cina sono molto alti. (Ticinonline)

La società cinese, che è il secondo sviluppatore immobiliare del Paese, è in crisi di liquidità e a rischio default. Il Global Times è un tabloid nazionalista pubblicato dal Quotidiano del Popolo, la voce del Partito comunista, ma le sue opinioni non riflettono necessariamente il pensiero ufficiale della leadership, pur avendo un notevole seguito. (la Repubblica)

Alert Evergrande sulle borse cinesi: il titolo dello sviluppatore di progetti immobiliari più indebitato del mondo, il cui caso continua a tenere con il fiato sospeso i mercati, affonda fino a -12% alla borsa di Hong Kong. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr