Green pass obbligatorio al lavoro dal 15 ottobre: il vademecum

Green pass obbligatorio al lavoro dal 15 ottobre: il vademecum
Corriere TV INTERNO

Dal 15 ottobre è obbligatorio avere il green pass per poter lavorare sia nel settore pubblico sia in quello privato.

LAVORO PRIVATO: Per chi non è in possesso del certificato c'è l’assenza ingiustificata e il blocco dello stipendio.

Nel lavoro pubblico non esiste la possibilità di sospensione: il dipendente non ha conseguenze disciplinari e conserva il posto.

LAVORO PUBBLICO: Tutto il personale delle amministrazioni pubbliche, anche chi svolge attività di formazione o volontariato, deve esibire il green pass. (Corriere TV)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Domande e risposte. Come devono avvenire i controlli sul green pass dei lavoratori nel settore pubblico e in quello privato? No, l’uso del green pass è una misura ulteriore che non può far ritenere superati i protocolli e le linee guida di settore. (RiminiToday)

Così come non credo che impedire i tamponi gratuiti, che è una proposta che noi facciamo da mesi, sia un modo per risolvere il problema”, ha concluso Meloni “E io non credo che rispondere dicendo ‘siete dei sorci’, ‘siete dei malati di mente’ sia un modo per risolvere questo problema. (LaPresse)

Dal 15 ottobre al 31 dicembre i lavoratori pubblici e privati dovranno esibire il Green pass. I clienti devono verificare il green pass dei tassisti o degli autisti di vetture a noleggio con conducente? (BolognaToday)

Green Pass, la "lotteria": come funzionano i controlli a campione, un venerdì di caos a lavoro

Green pass al lavoro dal 15 ottobre, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il Dpcm con le linee guida per il personale della pubblica amministrazione e i controlli in ambito lavorativo. Infatti il lavoratore che accede al luogo di lavoro senza green pass è soggetto, con provvedimento del Prefetto, a una sanzione amministrativa che va da 600 a 1. (piacenzasera.it)

Controlli green pass lavoro: vietato conservare il QR-code. I controlli del green pass al lavoro avverranno con piattaforme e applicazioni, in alcuni casi anche con la app “VerificaC19”. I controlli del green pass al lavoro, obbligatorio dal 15 ottobre nel pubblico come anche nel privato, spettano al datore di lavoro o a un suo delegato. (Money.it)

Per risolvere un vuoto normativo - che nei mesi scorsi ha causato non pochi problemi - il governo ha previsto che anche gli italiani che si sono vaccinati all'estero possano ottenere il Green pass Per evitare assembramenti «ogni amministrazione dovrà provvedere ad ampliare le fasce di ingresso e di uscita dalle sedi di lavoro del personale alle proprie dipendenze». (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr