Tromba d'aria e strade allagate, la provincia di Agrigento travolta dal maltempo

Giornale di Sicilia INTERNO

A Favara molti automobilisti sono rimasti impantanati nel fango con i propri mezzi e il quartiere Giarritella è finito allagato.

Una forte ondata di maltempo ha travolto l'Agrigentino nel pomeriggio di oggi, 25 novembre, causando molti danni sia nel capoluogo che nei paesi limitrofi.

In diversi centri sono state annullate diverse manifestazioni previste nella giornata contro la violenza sulle donne

Strade come fiumi anche al Villaggio Mosè di Agrigento, con diverse squadre dei vigili del fuoco al lavoro dopo le diverse segnalazioni. (Giornale di Sicilia)

Ne parlano anche altre fonti

2016/679 e della normativa nazionale in materia di protezione dei dati personali (di seguito “Normativa Privacy”). Il conferimento di Dati Personali non contrassegnati da un asterisco o altrimenti contrassegnati come obbligatori è meramente facoltativo e il mancato, parziale o inesatto conferimento di tali Dati Personali non comporta alcuna conseguenza. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Tante le segnalazioni che sono arrivate, anche dai paesi limitrofi, ai vigili del fuoco, impegnati in un pomeriggio intenso di segnalazioni. La pioggia battente, caduta copiosa nel pomeriggio, ha allagato intere vie sia nel capoluogo che nella vicina Porto Empedocle, dove le auto sono rimaste sommerse per metà dalla pioggia. (La Repubblica)

A San Leone la pioggia torrenziale e i chicchi di grandine hanno allagato le strade, intasato i tombini e il forte vento ha persino divelto la pensilina per l’attesa degli autobus al viale dei Pini.Il forte vento ha piegato la struttura, facendo volare via la copertura e sono anche caduti alberi danneggiando alcune auto parcheggiate in diverse vie di San Leone. (AgrigentoOGGi.it)

Impegnati anche le forze dell’ordine, i vigili urbani e il personale di Anas e del Libero Consorzio. Sono i primi effetti del violento temporale che si è abbattuto sull’Agrigentino. (SICILIA TV)

Il forte vento ha persino divelto la pensilina per l’attesa degli autobus al viale dei Pini, ha piegato la struttura, facendo volare via la copertura e sono anche caduti alberi danneggiando alcune auto parcheggiate in diverse vie di San Leone. (AgrigentoOGGi.it)

Tra le zone più colpite San Leone, Villaggio Mosè e il centro. Molte abitazioni e attività sono state letteralmente invase prima dall’acqua, e poi dal “fiume” di fango. (AgrigentoOGGi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr