Muore a 71 anni Mauro Bellugi, ex calciatore costretto a subire l’amputazione di entrambe le gambe causa Covid

Muore a 71 anni Mauro Bellugi, ex calciatore costretto a subire l’amputazione di entrambe le gambe causa Covid
Periodico Italiano SPORT

Putrorppo però Bellugi, che conta anche 32 presenze in Nazionale, è morto quest’oggi.

Ricoverato per covid il 4 novembre dell’anno scorso dopo essere risultato positivo, aveva dovuto subire l’amputazione di entrambe le gambe: il 13 novembre la prima, il 20 la seconda.

Dopo il dramma legato al Covid – che gli è costato l’amputazione di entrambe le gambe per alcune complicazioni legate a problemi di salute precedenti – Mauro Bellugi è morto questa mattina all’ospedale milanese di Niguarda in seguito a un’infezione. (Periodico Italiano)

La notizia riportata su altre testate

Ricoverato, aveva dovuto subire l’amputazione delle gambe. Ma non è bastato quello per salvarlo (Toro.it)

Lo ha detto a LaPresse l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti ricordando Mauro Bellugi, ex difensore nerazzurro scomparso oggi a 71 anni. Con il suo carattere era riuscito a superare qualcosa di veramente difficile come l’amputazione delle gambe. (LaPresse)

Aveva subito l’amputazione delle gambe dopo la positività al Covid-19: aveva vestito anche le maglie di Napoli, Bologna e Pistoiese. All’età di 71 anni è venuto a mancare l’ex calciatore dell’Inter e della Nazionale italiana. (ViaggiNews.com)

Grave lutto nel mondo del calcio: è morto Mauro Bellugi

Sembrava uscito dal problema. Con il suo carattere era riuscito a superare qualcosa di veramente difficile come l’amputazione delle gambe. (LaPresse)

Lo apprende l'ANSA da fonti qualificate. Bellugi, al quale erano state amputate le gambe nel dicembre scorso, aveva 71 anni. (Tutto Juve)

Leggi anche: Il triste annuncio, ci lascia il celebre attore: è morto Christopher Pennock. É morto Mauro Bellugi. Data la sua lunga esperienza calcistica, Mauro Bellugi ricopre la carica di opinionista nel programma di 7 gold Diretta stadio… ed è subito gol! (Altranotizia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr