Lo chiamano omofobo ma "non voleva offendere": il pugile Russo ko al Gf vip

In questo caso l'omofobia non c'entrerebbe nulla, ma oggi anche appellare simpaticamente un gay con espressioni politicamente scorretti può costare molto caro. Ne sa qualcosa il pugile Clemente Russo concorrente del Grande Fratello vip che si è reso ... Fonte: Intelligonews Intelligonews
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....