Borse, in Usa crolla il Nasdaq, giù anche il Dow Jones. Pesano Ucraina e tassi Fed

Corriere della Sera ECONOMIA

Il Pil è atteso crescere quest’anno del 3,8%, 0,4 punti percentuali in meno rispetto alle stime di ottobre

Fmi Pil, Fmi rivede al ribasso le stime per l’Italia nel 2022 (+3,8%).

Le scelte della Fed e le stime del Fmi Alcuni economisti ritengono che la Fed si stia muovendo troppo lentamente nell’aumentare i tassi per contenere l’inflazione.

Dopo il +5,9% del 2021, il Pil è atteso in crescita quest’anno del 4,4%, ovvero 0,5 punti percentuali in meno rispetto alle previsioni di ottobre. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri giornali

Future di Wall Street negativi (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, - A meta' seduta tiene ancora il timido tentativo di rimbalzo delle Borse che si regge sui titoli dell'energia (+0,7% il Brent oltre 86 dollari), delle tlc e delle banche. (Il Sole 24 ORE)

In una sola seduta, Piazza Affari ha perso 40 miliardi di euro, portando il bilancio da inizio anno a -48 miliardi. Infine, ci sono peculiarità tutte italiane nel crollo di ieri della borsa italiana, pur molto probabilmente marginali. (InvestireOggi.it)

In vista c'è la due giorni del Fomc, il braccio operativo della Fed, da cui si attendono notizie precise sui futuri aumenti del costo del denaro per. I venti di guerra che soffiano sull'Ucraina abbattono le Borse mondiali. (ilmattino.it)

Non è la prima volta che lo stato dell’Europa dell’Est si trova ad affrontare una situazione simile. Il debito pubblico ucraino vale solo il 50% del PIL, ma nel complesso il paese possiede esposizioni verso l’estero per quasi l’80% del PIL (InvestireOggi.it)

Le borse europee provano a rimbalzare ma restano in rialzo di solo mezzo punto percentuale a metà seduta. Intanto, in campo obbligazionario il rendimento del Treasury è in rialzo all'1,786%, mentre in Italia il Btp decennale è attualmente in calo all'1,345% con lo spread Btp/Bund a 135 punti. (Milano Finanza)

Per quanto riguarda le decisioni della Fed, gli investitori si attendono una politica monetaria meno accomodante e per questo si ritirano dai mercati.La situazione negli USA potrebbe portare nelle prossime ore a una inversione di tendenza anche in Europa che già si intravvede. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr