Musk: rete Supercharger aperta a tutti entro fine anno

Benzinga Italia ECONOMIA

Finora la vasta rete di ricarica di Tesla è per lo più esclusiva dei proprietari di veicoli del suo marchio; in passato, comunque, la società ha fatto sapere di essere aperta all’idea di condividere la rete di Supercharger con altre case automobilistiche.

In un contesto di crescente concorrenza, Tesla ha rapidamente implementato più di 25.000 Supercharger in oltre 2.700 stazioni in tutto il mondo. (Benzinga Italia)

Su altri media

L’industria dei camion elettrici ha già fornito qualche versione sul mercato, ma nessuno intravede il trasporto a lungo raggio in un semirimorchio di classe 8, come promette il Tesla Semi. (ZON.it)

LUNEDÌ I CONTI TESLA. Non è escluso che una parte dei punti di ricarica possa rimanere ad uso esclusivo dei proprietari Tesla, in modo da garantire soste più rapide Attualmente Tesla possiede circa 25mila punti di ricarica in 2.700 stazioni nel mondo, finora ad uso esclusivo dei proprietari Tesla. (Yahoo Finanza)

La Model S, a ben vedere, era in buona compagnia: nel garage dell'erede al trono britannico ci sono anche diverse auto alimentate a biocarburante, tra cui spicca la Aston Martin DB6 MkII Volante usata da William e Kate il giorno del loro matrimonio, nel 2011. (Automoto.it)

Al debutto, nel 2017, Tesla aveva assicurato che sarebbe arrivato sul mercato nel 2019, e aveva cominciato a raccogliere ordini. Al momento, Tesla non ha però confermato l'inizio della produzione (Automoto.it)

Il Tesla Semi come gli altri modelli della Casa di Palo Alto piace e anche tanto. Quello che sappiamo. Nonostante la produzione del camion spinto da quattro motori elettrici simili a quelli utilizzati sulla Model 3 sia ormai alle porte, sono ancora tanti i nodi da sciogliere intorno al Tesla Semi. (OmniFurgone)

Le aziende di ricarica dei veicoli elettrici che competono con Tesla negli Stati Uniti includono ChargePoint, Electrify America, Volta, eVgo, Sema e altri Alessandra Caparello 21 luglio 2021 - 09:14. MILANO (Finanza. (Finanza.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr