Matteo Salvini, grossa sorpresa ai gazebo: "Il renziano di ferro che si presenta a firmare", un pesante messaggio politico

LiberoQuotidiano.it INTERNO

Mentre al Senato Matteo Salvini e Matteo Renzi trattano per mediare sul Ddl Zan (e per mettere sotto politicamente il Pd di Enrico Letta), fuori, nelle piazze e nei gazebo, continuano gli ammiccamenti.

Poche ore fa era stata Raffaella Paita, deputata di Italia Viva nonché ex assessore alle Infrastrutture e poi candidata governatore della Liguria per il centrosinistra (sconfitta nel 2015 da Giovanni Toti), ad aderire ai referendum. (LiberoQuotidiano.it)

La notizia riportata su altri giornali

Forte dei Marmi - Tutto esaurito al giardino dei lecci di Villa Bertelli a Forte dei Marmi per la presentazione del libro "Controcorrente" del senatore di Italia Viva Matteo Renzi. (NoiTV - La vostra televisione)

Renzi ha dunque chiesto al governo una strategia simile a quella di Macron in Francia: “Chi ha gli anticorpi entra ovunque, chi non ha gli anticorpi deve subire limitazioni“. Renzi sul green pass: posizione opposta a Salvini e Meloni. (Yahoo Notizie)

Il green pass obbligatorio, il disegno di legge Zan e il tema del dissesto idrogeologico dopo il disastro dell'alluvione in Germania. Dunque, vacciniamoci e chiediamo al Governo di avere una strategia simile a quella di Macron in Francia: chi ha gli anticorpi (vaccino o guarigione dal Covid) entra ovunque, chi non ha gli anticorpi deve subire limitazioni. (Gazzetta del Sud)

Per la prima volta, nella vasta terra di mezzo tra il centrodestra e i giallorossi, s' intravede un disegno per ricreare l'ordine. Quindi impedire che il Pd, il loro avversario comune, porti per l'ennesima volta uno dei suoi al Quirinale (Liberoquotidiano.it)

"Sono assolutamente d'accordo con Macron - sostiene il senatore - È giusto che i vaccinati siano liberi di fare tutto perché l'aumento dei contagi della variante delta è sicuro. Durante l'incontro Renzi ha ricordato la necessità di una riforma della giustizia, ricordando anche Enzo Tortora. (Telenord)

Che evidentemente non gli è stata comunicata manco il 21 giugno visto che quel giorno afferma di essersi prenotato “per lunedì prossimo” (leggi l’articolo). Perfetto, attendiamo l’invito col Mojito in mano (LA NOTIZIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr