Slitta il nuovo Dpcm, in Cdm solo le misure sugli spostamenti: sì a visite ai parenti ma restano le li

Slitta il nuovo Dpcm, in Cdm solo le misure sugli spostamenti: sì a visite ai parenti ma restano le li
Giornale di Sicilia SALUTE

Ed è l'unico in discussione nel Consiglio dei ministri di questa mattina, il primo sulla crisi pandemica per il nuovo esecutivo.

Si parte dalla proroga di 30 giorni del divieto di spostamento tra Regioni che scade il 25 febbraio.

Questo è il primo vero provvedimento anti Covid del governo Draghi.

La prossima scadenza dello stop alla mobilità anche tra zone gialle - sulla quale c'è il consenso dei governatori - sarebbe ora il 27 marzo. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri media

Per questo non è escluso che con il prossimo dpcm possano aumentare le restrizioni e deludere le speranze di chi chiedeva un allentamento. Il nuovo dpcm potrebbe essere varato dal governo già nel weekend: non si esclude una nuova stretta per ridurre la circolazione delle varianti. (Notizie.it )

Matteo Salvini insiste sulla riapertura di palestre, piscine e teatri: “Riaprire in sicurezza palestre, che erano controllate e già in sicurezza, e piscine Il primo consiglio dei ministri operativo del governo Draghi ha approvato il decreto legge sullo stop agli spostamenti fra le Regioni fino al 27 marzo. (La Cronaca di Verona)

Nelle zone arancioni, per i Comuni con popolazione non superiore a 5mila abitanti, sono consentiti gli spostamenti anche verso Comuni diversi, purché entro i 30 chilometri dai confini. Zona gialla. Il Governo non ha ancora pubblicato le Faq, che potrebbero introdurre specifiche particolari. (Improntaunika.it)

Il governo Draghi non segna la fine della politica, ma la fine di una stagione di cattiva politica

Alla luce dell’evoluzione della situazione epidemiologica il Decreto dispone la prosecuzione fino al 27 marzo 2021 del divieto di spostamento tra diverse Regioni e Province Autonome, fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute (https://www.irpiniatimes.it)

(AP Photo/Alessandra Tarantino). Il governo Draghi ha approvato il suo primo decreto Covid, con le norme per il contenimento del contagio da Coronavirus. Nella seconda casa può andare soltanto un nucleo familiare. (Yahoo Finanza)

Draghi è stato chiamato per mettere la parola fine a questa politica Una stagione che ha visto invece succedersi due governi di segno opposto, ma guidati dallo stesso premier. (Il Gazzettino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr