Italiano: "Dispiace aver deluso i tifosi, ma ho dato tutto per lo Spezia"

Stadionews.it SPORT

Ci sono state persone deluse e amareggiate: dispiace per la reazione di molti, ma posso garantire che in questi due anni ho dato tutto”.

“Quello che è stato fatto in questi due anni con lo Spezia è storia.

Il nuovo tecnico della Fiorentina è intervenuto in conferenza stampa per presentare la prossima stagione e per parlare del passaggio dallo Spezia alla Viola.

Se c’è una persona che ha mostrato rispetto e dato affetto a quella piazza quello sono io. (Stadionews.it)

Su altre fonti

E' più difficile, a Firenze ci sono molte più pressioni e devi essere un tecnico di grande spessore. Bar Marisa. (Viola News)

LEGGI ANCHE, MONTELLA: “ITALIANO HA MERITATO LA FIORENTINA Allenare la Fiorentina è una grande responsabilità però io sono abituato che ovunque ho portato sempre il cuore, quello sarà fatto anche in questa mia nuova avventura. (Labaro Viola)

L’annuncio dell’arrivo di Rino Gattuso, poi il divorzio dopo ventidue giorni che ha lasciato tutti increduli e infine la scelta di Vincenzo Italiano. Anche quelli che sotto la guida tecnica di Gattuso sarebbero stati sicuramente ceduti. (fiorentinanews.com)

Una promozione mai ottenuta prima…io ho sempre avuto grandissimo rispetto per lo Spezia. Vincenzo Italiano è stato presentato dalla Fiorentina in conferenza stampa: ecco le sue dichiarazioni durante la presentazione. (Calcio News 24)

La Serie C 2021/2022 continua a prendere forma tra possibili ripescaggi e ricorsi bocciati. Il Novara negli ultimi 10 anni ha disputato anche un campionato di Serie A e avuto in rosa Bruno Fernandez, adesso stella Manchester United. (Calcio In Pillole)

1 Summit di mercato in casa Fiorentina : verso l'ora di pranzo, infatti, al centro sportivo Davide Astori è arrivato il procuratore Alessandro Lucci , per parlare con il ds Daniele Pradè . Tra i suoi assistiti osservati dai viola vi sono Jorge Carrascal del River Plate, Giulio Maggiore dello Spezia e Davide Zappacosta del Chelsea. (Calciomercato.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr