Gli asinelli che hanno sconfitto la mafia

Gli asinelli che hanno sconfitto la mafia
Vita INTERNO

In un paio di anni i furti, gli atti intimidatori nelle campagne vengono azzerati: «Siamo passati da un furto ogni due, tre giorni a un’occasionale furtarello di galline» e scattano le prime operazioni antimafia: la Discovery 1 e la Discovery 2 che oggi contano condanne definitive in Cassazione.

Da dicembre 2013 il sindaco di Troina vive sotto scorta: «Avevo chiesto in prefettura che venisse omesso il mittente nell’informativa antimafia, ma il nome del sindaco appariva in bella vista e quelli sono balzati dalla sedia». (Vita)

Ne parlano anche altre testate

Individuate dalla Gdf di Palermo 145 persone con precedenti gravi condanne che hanno percepito il sostegno non avendone diritto. Segno di quanto sia facile bucare il sistema. Quest'anno l'aiuto è già stato revocato a 15.000 famiglie contro le 20.000 di tutto il 2020. (La Verità)

Lavoro, Di Piazza: Rdc criticato ma ha diminuito povertà. La Guardia di Finanza ha quantificato in circa un milione e 200 mila euro le somme percepite a partire dal 2019. (Il Sole 24 ORE)

Di fronte a casi del genere, mi dispiace dirlo, credo ci vada di mezzo anche la credibilità delle istituzioni" 145 persone sono tante. (PalermoToday)

Mafiosi poveri in canna con il reddito di cittadinanza scoperti dalla Guardia di Finanza

Questi i reati individuati a carico degli indagati o dei loro famigliari: associazione mafiosa, tentato omicidio, estorsione, rapina, favoreggiamento, trasferimento fraudolento di beni, detenzione di armi, traffico di sostanze stupefacenti, illecita concorrenza con minaccia o violenza, scambio elettorale politico-mafioso. (Today.it)

20 febbraio 2021 a. a. a. Il reddito di cittadinanza, tanto voluto e cavalcato dal Movimento 5 stelle e da Luigi Di Maio, finisce anche nelle tasche dei boss. Per questa ragione sono state denunciate con l'accusa di dichiarazioni mendaci volte all'ottenimento del reddito di cittadinanza e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. (Liberoquotidiano.it)

La guardia di finanza ha quantificato in circa un milione e 200 mila euro le somme percepite a partire dal 2019 Ma questa volta i “furbetti” del reddito di cittadinanza sono boss mafiosi di prima grandezza. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr