Green Pass, Renzi: “Salvini è ondeggiante. Non capisco il suo posizionamento”

Green Pass, Renzi: “Salvini è ondeggiante. Non capisco il suo posizionamento”
LaPresse INTERNO

Così Matteo Renzi a margine della presentazione del suo libro Contro Corrente a Milano: “Uno dei temi che proprio non capisco – ha aggiunto l’ex premier – è come si possa essere quelli che hanno votato per reddito di cittadinanza e poi chiedere di volerlo superare”

Non condivido il suo posizionamento politico su temi legati al Green Pass”.

Il leader di Italia Viva: "Votò il reddito di cittadinanza, ora vuole toglierlo". (LaPresse)

Su altri giornali

Nel passaggio a Montecitorio dello scorso 8 settembre, il decreto è stato integrato con l’estensione a 12 mesi della validità del pass e l’ok alla possibilità di ottenerlo (per 48 ore) anche con un test salivare negativo. (Il Fatto Quotidiano)

Arrivano poche centinaia di petizioni l’anno alle Camere, specialmente al Senato, e nessuna di queste gode in realtà di un qualche seguito in una qualche commissione. Per le petizioni invece sposate da più di 40 mila cittadini, la posizione espressa dalla Commissione dovrà essere poi discussa nell’Aula del Senato, dove è iscritta d’ufficio all’ordine del giorno dell’Assemblea (Wired Italia)

Un decreto unico, per estendere l'obbligo di Green pass da metà ottobre ai lavoratori pubblici e privati. Carfagna ha quindi sottolineato che "per adesso facciamo leva sul senso di responsabilità degli italiani incentivandoli e spingendoli alla vaccinazione con l'utilizzo del green pass (Tiscali.it)

I nomi dei 32 senatori che hanno votato contro il Green Pass

Dl Green pass, governo mette la fiducia al Senato. Roma, 15 set – Il governo mette la fiducia sul decreto Green pass al Senato e la Lega rassicura la maggioranza: “Voteremo sì“. (Il Primato Nazionale)

Il governo valuta, inoltre, l’estensione del Green Pass sia per i lavoratori del pubblico che del privato: per questo il presidente del Consiglio Draghi ha incontrato i sindacati Lo Stato di emergenza viene prorogato al 31 dicembre. (LaPresse)

I tamponi nasali a 15 euro ogni 48 ore non agevolano certamente un monitoraggio utile sia dei vaccinati sia dei guariti o dei non vaccinati. Questo significa che si dovranno aspettare circa 36 ore per ottenere il risultato di un tampone salivare che sarà valido solo per 48 ore dall'effettuazione del test. (L'AntiDiplomatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr