Social che vai, posizione (pro o no vax) che trovi. Instagram vs facebook, la differenza generazionale 'marca' anche i toni

Social che vai, posizione (pro o no vax) che trovi. Instagram vs facebook, la differenza generazionale 'marca' anche i toni
Primonumero SCIENZA E TECNOLOGIA

Come detto non stiamo qui analizzando nel merito le risposte ma le differenze tra il “popolo” di facebook e quello di Instagram

Da un po’ di tempo a questa parte le società di Facebook ed Instagram si sono addirittura fuse ma non si può certo dire che siano divenuti intercambiabili.

Non siamo qui per dire quale sia la posizione corretta, o migliore rispetto all’altra, bensì a esaminare le differenze emerse sulle due popolari piattaforme. (Primonumero)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E Facebook lo sa, poichè ha condotto negli ultimi tre anni studi interni su come la sua app di condivisione di foto influisce sui milioni di giovani utenti, in costante comparazione con gli altri. Per Instagram, ma per tutti i giganti tecnologici, espandere la base di giovani utenti è vitale per la sopravvivenza. (Bluewin)

Il Wall Street Journal ha ottenuto i risultati delle ricerche condotte da Facebook. "Il 32% delle ragazze ha affermato che quando si sentivano male per il proprio corpo, IG le faceva sentire peggio". Instagram non farebbe bene agli adolescenti. (Quotidiano di Sicilia)

Il profilo, accessibile a tutti, proponeva lo scambio di video a sfondo sessuale con altri minori. L’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona e la vicenda è stata segnalata anche alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia per l’adozione degli ulteriori provvedimenti di competenza (OglioPoNews)

Social network per le aziende: come fare i primi passi su Facebook e Instagram

“E’ palese che Facebook non è in grado di assumere autonomamente le proprie responsabilità”, recita un comunicato congiunto pubblicato ieri dal senatore democratico Richar Blumenthal e dalla repubblicana Marsha Blackburn. (Nova News)

In realtà, l’azienda ha messo in piedi un sistema che tutela gli utenti di alto profilo a quelli che godono di più audience: circa 5,8 milioni di persone che ricevono di un trattamento speciale. Mark Zuckerberg ha sempre dichiarato pubblicamente che Facebook consente ai suoi oltre 3 miliardi di utenti di parlare alla pari con i big della politica, della cultura e del giornalismo. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Per Instagram non abbiamo neppure questa limitazione in quanto è tranquillamente possibile aprire un profilo professionale senza avere un profilo personale attivo. Da questo sarà possibile, seguendo questo link, o cercando il comando “crea pagina” dal profilo Facebook, aprire la propria pagina. (Qdpnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr