In 400 dal capoluogo manzoniano per la manifestazione solidale alla Cgil

IL GIORNO INTERNO

Sono 400 i lecchesi che domani parteciperanno alla maxi manifestazione di Roma organizzata dai sindacalisti dei confederati contro gli attacchi squadristi di settimana scorsa alla sede centrale capitolina della Cgil.

Molti raggiungeranno Roma con i pullman organizzati, altri in treno.

Lecco contro il fascismo.

Sembra di essere tornati indietro fino al Ventennio, quando il sindacato era considerato un bersaglio da abbattere"

"La partecipazione è una risposta chiara – spiega Diego Riva, segretario della Cgil di Lecco –. (IL GIORNO)

Se ne è parlato anche su altri media

E' quanto hanno detto gli arrestati davanti al gip nel corso dell'udienza di convalida che si è tenuta oggi, in videoconferenza, dal carcere di Poggioreale. Roma, 14 ottobre 2021 - "Sabato scorso, durante la manifestazione 'No-Vax e no Green pass', ci fu una trattativa con la polizia per il corteo verso la Cgil e l'autorizzazione ci venne data". (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Per quanto riguarda il green pass, è chiaramente una seconda scelta rispetto all’obbligo vaccinale e come tutte le seconde scelte ha delle controindicazioni. Parte la mobilitazione della Cgil in vista della manifestazione antifascista di Roma di sabato (16 ottobre), anche a Lucca si organizzano i preparativi per dire “Mai più fascismi” in Italia. (LuccaInDiretta)

La difesa nel question time alla Camera: arrestare Giuliano Castellino avrebbe creato disordini. Giorgia Meloni attacca: «Non siamo un Parlamento di imbecilli, è strategia della tensione».Il militante nero, adesso a Poggioreale, rischierebbe l'incolumità per vendette ultras. (La Verità)

“L'abbiamo sempre detto – continua Bertoli – e fin dall'inizio, dalla prima manifestazione di Piazza Vittoria ormai quasi un anno fa, abbiamo segnalato le infiltrazioni neofasciste, ribadendo le nostre preoccupazioni alla Prefettura. (BresciaToday)

Ma restano, accanto al tema dell'antifascismo, i contenuti della piattaforma promossa da centinaia di realtà sociali che lanciano proposte alternative alle politiche del governo Draghi. "Il nostro sistema di protezione sociale è inadeguato e sottofinanziato, e continua a scaricare il peso di cura sulle donne (Repubblica Roma)

Biagio è forse il più buono di tutti noi di 'Io apro', nel senso del più tranquillo, un pezzo di pane". "E' forse il più buono di tutti noi di 'Io apro', nel senso del più tranquillo", "un pezzo di pane". (FirenzeToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr