Sciopero al porto di Trieste, il Prefetto Valenti: “Non è autorizzato. Chiunque vi partecipi compie un reato”

Sciopero al porto di Trieste, il Prefetto Valenti: “Non è autorizzato. Chiunque vi partecipi compie un reato”
Il Piccolo INTERNO

Sono le parole con cui si è espresso il Prefetto di Trieste Valerio Valenti nel corso della riunione con il Comitato per la sicurezza, tenutasi oggi, giovedì 14 ottobre, alla vigilia della prima giornata di sciopero proclamato dal Coordinamento dei lavoratori portuali di Trieste (Clpt)

E’ quanto emerso dopo la riunione del Comitato di sicurezza alla vigilia della manifestazione. TRIESTE “Chi parteciperà al blocco del porto a oltranza indetto, a partire da venerdì 15 ottobre, dal Coordinamento dei lavoratori portuali di Trieste compie un reato, nella fattispecie il reato di interruzione di pubblico servizio”. (Il Piccolo)

Su altri media

In merito al rifiuto di annullare la protesta nonostante le le aziende abbiano dato la disponibilità ad accollarsi il costo del tampone, Volk chiarisce: “Perché solo ai lavoratori portuali? Se ad esempio il Governo proponesse una proroga al 30 ottobre sarebbe una mossa intelligente da parte del Governo per prendere un pò di tempo e trovare poi una soluzione”. (L'HuffPost)

Green Pass, rischio venerdì nero per la logistica. I portuali di Trieste: “Pronti a discutere il blocco se l’introduzione slitta”

Il rischio sicurezza. «Questa forzatura del green pass potrà dare problemi sulla sicurezza mentre chi delinque potrà farlo senza green pass. Sciopero illegittimo. La Commissione di garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali ha dichiarato illegittima la manifestazione a oltranza organizzata dal Coordinamento dei lavoratori portuali di Trieste (Il Piccolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr