Covid, vaccino Pfizer perde efficacia dopo 6 mesi: servirà terza dose

StatoQuotidiano.it ECONOMIA

Il vaccino Moderna è efficace al 90% contro il Covid-19 sintomatico e al 95% contro la malattia grave dopo sei mesi, ha detto la società in aprile, ma Johnson & Johnson non ha rivelato i dati di efficacia a sei mesi, riferisce Stat News.

Stat News riporta che secondo uno studio di Pfizer in corso su più di 44.000 persone, l’efficacia del vaccino nel prevenire qualsiasi infezione da Covid-19 che causa anche sintomi minori è sembrato diminuire di una media del 6% ogni due mesi dopo la somministrazione. (StatoQuotidiano.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Ma la percentuale diminuisce del 6% circa ogni due mesi, scendendo all’83,7% dopo circa quattro-sei mesi.” L’annuncio di revisione delle linee guida relative all’utilizzo della mascherina è arrivato dall’oggi al domani. (Il Veggente)

Pfizer: i risultati sulla terza dose. . Nella giornata di ieri, Pfizer ha diramato anche i risultati delle sperimentazioni sulla terza dose del suo vaccino originale contro la variante Delta. Nello specifico, sembra rimanere intorno al 96% nel periodo compreso tra una settimana e due mesi dopo la seconda dose, per poi scendere al 90% tra due e quattro mesi dopo la seconda dose, e all'84% nel periodo compreso tra quattro mesi e sei mesi. (Sky Tg24 )

Roma, 29 lug. (LaPresse) – Gli israeliani di età pari o superiore a 60 anni potranno ricevere una terza dose del vaccino contro il Covid-19 a partire da domenica. (LaPresse)

Dopo due anni scolastici azzoppati dalla pandemia, la prova del nove scatta a settembre. A Bergamo come in tutta Italia, la ripartenza delle scuole – in sicurezza, e soprattutto duratura – è una partita da non perdere. (L'Eco di Bergamo)

Il vaccino Moderna, invece, sarebbe efficace al 90% contro il Covid-19 sintomatico e al 95% contro la malattia grave dopo sei mesi, ha detto la società in aprile Il capo della ricerca e sviluppo dell’azienda farmaceutica ha detto che si aspetta che la terza dose sia “un po’ più duratura” della seconda dose. (IVG.it)

L’ultimo studio supportato proprio dalle aziende Pfizer e BioNTech, pubblicato sul sito medRxiv in preprint, cioè non ancora sottoposto a revisione paritaria, ha analizzato l’efficacia del vaccino di Pfizer dopo 6 mesi dal completamento del ciclo. (Corriere dell'Umbria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr