"Traumi interni", su Chiara un'aggressione sessuale

il Giornale INTERNO

L'autopsia durata quattro ore sul corpo di Chiara Ugolini non ha permesso di determinare con esattezza la causa della morte.

Dopo la convalida del fermo di ieri, gli atti arriveranno al tribunale di Verona, che dovrà confermare la misura cautelare.

All'interno della casa la ragazza ha sorpreso Impellizzeri e ne è nata una colluttazione, culminata con l'aggressione mortale in cucina.

Da approfondire, l'entità dei danni causati dalla candeggina, messa sullo straccio usato dal killer, che Chiara è stata costretta ad ingerire. (il Giornale)

La notizia riportata su altri giornali

Proprio nell’ambito di tale contesto, al termine di un’approfondita attività investigativa, i Carabinieri della Stazione di Fregene hanno rintracciato e arrestato un 35enne, di nazionalità romena, senza fissa dimora. (Fregeneonline.com)

Le ricerche non sono state facili visti i frequenti spostamenti in svariati ambiti territoriali, evidentemente proprio al fine di eludere l’esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso nei suoi confronti. (Picchio News)

A cura di Alessia Rabbai. Ubriaco, ha stuprato la compagna, provocandole lividi e ferite e mandandola in ospedale. La vittima lo ha denunciato ai carabinieri, che lo hanno trovato, tratto in arresto e portato in carcere. (Fanpage.it)

2' di lettura. 09/09/2021 - Era ricercata per violenza sessuale su minori a seguito della condanna definitiva a sette anni e mezzo di carcere e si nascondeva a Tolentino, ma è stata rintracciata e arrestata dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia. (Vivere Macerata)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino. Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino Anche lei senza fissa dimora, era stata costretta ad avere un rapporto sessuale dal compagno, in evidente stato di alterazione psico-fisica, senza il suo consenso e con l’uso della violenza. (Il Faro online)

D’altra parte non era la prima volta che il minorenne finiva nel mirino del branco. Tra il 2019 e il 2020 il malcapitato sarebbe statao ripetutamente schiaffeggiato, preso a calci, pugni e ‘coppini’ (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr