Matteo Renzi e l'ipotesi elezioni nel 2022: così Italia viva rischia grosso

Matteo Renzi e l'ipotesi elezioni nel 2022: così Italia viva rischia grosso
Today INTERNO

Se i sondaggi attuali sono credibili, in caso di voto anticipato in primavera, se Italia Viva si presentasse da sola difficilmente entrerebbe in parlamento

Certo, il tempo per organizzarsi è poco ma l'ex premier rispedisce al mittente i veleni sulla scomparsa di Italia Viva dai sondaggi.

Su cosa accadrà a febbraio è nebbia fitta, però c'è chi dice di avere opinioni molto chiare, come Matteo Renzi (Today)

La notizia riportata su altri giornali

Tanto più che, in questo lungo momentaccio, l’ago più ambito non è quello dell’equilibrio, ma quello della siringa, l’ago che fa il buco, l’ago della terza dose contro, ça va sans dire, la quarta ondata (La Repubblica)

Matteo Renzi, al momento di salutare il sindaco Bucci, ha dichiarato che Italia Viva a Genova, come in altre città, si impegnerà a supportare le infrastrutture verdi e sarà sempre dalla parte dei sindaci “che sono per il fare e non per il rimandare”. (GenovaToday)

E pensare che il Pd era pure disposto a riprenderselo, il Renzi. E invece lui ha fatto della Leopolda numero 11 l’arena del rancore, dei veleni e delle insinuazioni su Prodi e Bersani, delle insolenze su Letta, dell’odio spropositato verso un Conte che lui ha abbattuto e che, pur offeso, non gli ha mai riservato un simile trattamento. (Il Manifesto)

Quelli che si preparano alle elezioni anticipate

Secondo Marta Giovannini: "C’è un gran bisogno di responsabilità, equilibrio e riforme serie, in Italia come in Europa, e quindi di una politica che metta al centro serietà, merito, e lavoro sul campo, come fanno tantissimi sindaci tutti i giorni per migliorare l'Italia". (TargatoCn.it)

(Fabio Amendolara e François de Tonquédec – La Verità) – La sessione della Leopolda 11 sulla Giustizia e contro il giustizialismo, twitta Matteo Renzi, «resterà negli annali». La differenza è che se i soldi vanno alla fondazione vanno rendicondati con un modulo che chiameremo A. (Iacchite.blog)

Così come il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli e il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, coordinatore provinciale del Carroccio. Ma in questo ultimo periodo, per esempio nella Lega, i deputati Francesco Zicchieri e Francesca Gerardi sono molti attivi sul territorio. (AlessioPorcu.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr