Conto corrente online e tradizionale: come risparmiare. Tre esempi per singoli, coppie, famiglie

Corriere della Sera ECONOMIA

Lo studio condotto da SOStariffe.it ha analizzato 3 diversi profili di consumatore, ovvero il single, la coppia e la famiglia, confrontando cosa è cambiato tra conti correnti tradizionali e online

Diverso è stato, invece, l’andamento dei conti correnti online, i quali hanno subito un leggero aumento, pur restando comunque l’alternativa più economica alla quale affidare i propri risparmi.

La riduzione del costo dei conti correnti tradizionali. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri media

Cerchiamo, più nel dettaglio, di comprendere se, in merito a prelievi e versamenti, la banca può chiedere le motivazioni dello spostamento di denaro. Relativamente ai conti correnti, dovranno poi dichiarare qual è il saldo e quali sono tutti i movimenti in entrata (versamenti e bonifici) ed in uscita (prelievi). (La Legge per Tutti)

Con il piano Smart sono inclusi anche 60 bonifici in area SEPA e molto altro. Il conto corrente in questione mette a disposizione tutti gli strumenti necessari a controllare le spese aziendali. (Telefonino.net)

Altri creditori come ad esempio Enel bussano però alla porta e rischia di subire una serie di altri problemi. Accusa che non è caduta neppure quando nell'ambito della causa civile per l'interdizione l'accusa è stata rigettata, perché sarebbe stata ritenuta capace di intendere e volere. (La Stampa)

Conti correnti online, perché aumentano. Ma come mai sono aumentati i costi dei conti correnti online? Conti correnti: senza internet. Come detto il risparmio ha riguardato anche i conti correnti tradizionali gestiti senza servirsi degli strumenti via internet. (The Wam.net)

LEGGI ANCHE > > > Controlli conti correnti cointestati: quali sono i principali rischi. L’incremento dei costi dei conti correnti online può essere letto nell’ottica pandemica. I conti correnti, ad esempio, non sono gli stessi di qualche decennio fa. (ContoCorrenteOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr