Francia, modifiche al Codice Stradale: motociclisti in rivoltaIn Francia, l’ultima

Francia, modifiche al Codice Stradale: motociclisti in rivoltaIn Francia, l’ultima
Yahoo Finanza ESTERI

Il comunicato precisa che Attanasio è stato "colpito all'addome" ed è poi morto per le ferite riportate all'ospedale di Goma.

"C'è stato uno scontro a fuoco", secondo Kasivita, e "gli aggressori hanno ucciso la guardia del corpo e l'ambasciatore".

"L’ultima volta che ho visto Vittorio è stato 6 mesi fa, quando è partito

Anche l'agenzia dell'Onu in una nota ha dichiarato che "precedentemente era stato autorizzato il viaggio su quella strada senza una scorta di sicurezza". (Yahoo Finanza)

La notizia riportata su altri giornali

Migliaia di motociclisti hanno manifestato in diverse città francesi per ripristinare la possibilità di muoversi sulle strade fra le file delle macchine, che è stata vietata due settimane fa. Si trattava comunque di un test a titolo sperimentale valido solo nei dipartimenti de l'Ile-de France, la Gironda, il Rodano e le Bocche del Rodano (Dueruote)

Sono decine di migliaia i motociclisti che ieri si sono mobilitati in tutto l'Esagono per chiedere il diritto di viaggiare liberamente tra file di automobili bloccate nel traffico. L'organismo che vigila sulla sicurezza stradale in Francia sostiene che gli incidenti su due ruote siano aumentati del 12% sui tratti interessati dai 5 anni di prova. (ilGiornale.it)

Il nuovo divieto prevede per i trasgressori una multa di 135 euro e il ritiro di tre punti della patente. La protesta va in scena in numerose città del Paese, da Parigi a Lione, e le strade sono invase dalle moto. (Notizie - MSN Italia)

Francia, divieto passare tra le auto ferme: esplode la protesta dei motociclisti

Sugli scaffali della grande distribuzione troviamo mozzarelle . ma, ancora una volta, la burocrazia ci ha danneggiato con leal disciplinare che non sono .La giunta Bucci ha approvato lunedì leal Piano urbanistico comunale necessarie a consentire la realizzazione in via didella nuova grande struttura commerciale - 3200 metri . (Zazoom Blog)

In centinaia hanno risposto all’appello del movimento nato per chiedere la definitiva legalizzazione della circolazione tra le file, una diatriba che si trascina da anni in Francia. Una «sperimentazione» che consentiva di passare fra le file di auto si è conclusa dopo 5 anni e chi continua a farlo è passibile di una multa di 135 euro oltre al ritiro di 3 punti dalla patente (Il Messaggero - Motori)

In realtà, questo provvedimento era in atto da molto prima, ma negli ultimi cinque anni era stato indetto un regime provvisorio che concedeva la circolazione tra le file in via sperimentale. Ora questo periodo è stato dichiarato concluso e si è tornati al vecchio status di divieto, con sanzioni da 135 euro per chi commette l’infrazione e la decurtazione di 3 punti patente. (InMoto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr