Italia, la Camera approva una legge per controllare le lobby

Italia, la Camera approva una legge per controllare le lobby
L'INDIPENDENTE INTERNO

È stato approvato ieri alla Camera, con 339 voti favorevoli e 42 astenuti, il testo unico sull’attività delle lobby .

Nata dalla sintesi delle proposte di tre forze politiche (Iv, M5s e Pd), si tratta della legge che, ove il Senato ponesse il suo timbro definitivo, regolerà l’attività di influenza dei gruppi di pressione sui decisori pubblici.

In parallelo, è stato introdotto lo strumento dell’Agenda degli incontri tra i decisori pubblici e i rappresentanti di interessi iscritti al Registro per la trasparenza: obbligatorio sarà, per questi ultimi, aggiornarla settimanalmente. (L'INDIPENDENTE)

Su altri giornali

La legge che regola l’attività di lobbying, cara ai pentastellati (leggi l’articolo), è riuscita ad approdare nell’Aula di Montecitorio. I dati dell’agenda sono pubblicati, in formato aperto e riutilizzabile, nella parte del Registro aperta alla pubblica consultazione entro 20 giorni dall’inserimento da parte del rappresentante di interessi. (LA NOTIZIA)

Un elemento fondamentale per affrontare al meglio la stagione di riforme e di grandi opere che stiamo avviando grazie al Recovery Plan”. Così in una nota Fabio Massimo Castaldo, europarlamentare del Movimento 5 Stelle e vicepresidente del Parlamento europeo (LiberoQuotidiano.it)

Dette attività si esplicano mediante molteplici modalità, quali:. E ciò anche mediante procedure digitali e di ogni ulteriore attività preordinata a contribuire alla formazione delle decisioni pubbliche. (Altalex)

Camera approva legge sul lobbying in politica: dal registro alle sanzioni e alle esenzioni, ecco le nuove regole

Dotare il nostro Paese di regole chiare e certe sulla rappresentanza di interessi è un obiettivo che dobbiamo portare a termine, soprattutto in vista delle imminenti risorse del Pnrr che dovranno essere spese al meglio. (Il Fatto Quotidiano)

L’Istat dovrà integrare la classificazione delle attività economiche Ateco, inserendo un codice specifico per l’attività di relazioni istituzionali per la rappresentanza di interessi Con 339 voti favorevoli e 42 astenuti la Camera ha approvato il testo unificato delle proposte di disciplina dell’attività di relazioni istituzionali per la rappresentanza di interessi. (Il Sole 24 ORE)

Le associazioni di LobbyingforChange: "Un compromesso al ribasso, sono previste esenzioni per alcune categorie" Camera approva la legge sul lobbying in politica: dal registro alle sanzioni e alle esenzioni, ecco le nuove regole di Gabriele Bartoloni. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr