Tesla Model Y decolla con Acceleration Boost: 0-100 in 4"4

Auto.it ECONOMIA

L'attivazione di fatto è immediata, essendo sufficiente che la vettura sia connessa (WiFi o LTE).

Tesla mette le ali a Model Y con Acceleration Boost .

Un balzo notevole, del 12%, con un tempo da auto sportiva di rango, davvero notevole per una ruote alte

Tesla annuncia un miglioramento nell'accelerazione nello 0-100 km/h da 5,0 a 4,4 secondi.

I proprietari del nuovo crossover medio della Casa di Elon Musk possonoa acquistare Acceleration Boost tramite l’account o l’app Tesla: il prezzo è di 1.800 euro. (Auto.it)

Ne parlano anche altri media

Il titolo di Tesla è in rialzo di circa il 23% da inizio gennaio ma perde l'1% negli scambi pre-market a seguito delle incertezze sulla supply chain per il quarto trimestre La casa automobilistica da $860 miliardi circa di market cap si è mostrata resiliente alle sfide poste dalla pandemia e dalla crisi dei semiconduttori, registrando entrate record per il quinto trimestre consecutivo anche grazie ad un aumento della produzione nella factory cinese. (Investing.com)

L’utile registrato ammonta a 1,86 dollari ad azione, 27 centesimi più di quanto atteso dagli esperti. La crisi dei microchip ha messo in crisi vari settori, tra cui quello automobilistico, ma Tesla ha comunque registrato vendite in aumento, aggiornando il proprio record. (La Sentinella del Canavese)

Elon Musk il Re Mida degli affari. SpaceX attualmente costituisce meno del 17% del patrimonio netto di Musk, pari a 241,4 miliardi di dollari, secondo il Bloomberg Billionaires Index. Elon Musk, il patron di Tesla, diventerà trilionario grazie alla sua altra creatura, SpaceX. (Finanzaonline.com)

La Tesla supera la prova della crisi dei chip con una trimestrale da record per la seconda volta consecutiva in termini sia di ricavi che di utili. Anche per questo Kirkhorn ha ribadito l’obiettivo per l’intero anno di una crescita dei volumi del 50% rispetto ai quasi 500 mila del 2020. (Quattroruote)

Dando un’occhiata alla mappa della rete, disponibile sul sito di Tesla, si vede che sono già sono 13 le stazioni Supercharger in costruzione nel nostro Paese (Palermo, Napoli, Roma Nord, Perugia, Bologna, Genova, Alessandria, Torino, Bardonecchia, Bergamo, Como, Mestre e Udine). (DMove.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr