Il prezzo della benzina schizza alle stelle

Today.it ECONOMIA

Lo dicono le ultime rilevazioni del Ministero della Transizione ecologica e lo rilanciano le associazioni di categoria, che chiedono l’intervento del Governo.

Adesso ad alleggerire ulteriormente il portafoglio arriva il rincaro del costo della benzina, che non sarà un piccolo aumento.

Schizza il prezzo medio della benzina: 1,670 euro al litro la benzina verde al self service, con un rialzo di 8,58 centesimi (mai così alto dall’ottobre 2014); 1,516 euro al litro, con un rialzo di 6,58 centesimi il prezzo del diesel. (Today.it)

La notizia riportata su altri media

Proprio per questo motivo la stessa Unione ha rivolto un appello al governo, in cui chiede di ridurre le accise. Era dal 2014 che i prezzi al litro di benzina e diesel non raggiungevano questi picchi: nel settembre di sette anni fa, infatti, il costo medio della benzina raggiunse quota 1,734 euro al litro. (FormulaPassion.it)

Che prosegue: «Bisogna che il governo intervenga non solo su luce e gas, ma anche sul caro benzina, riducendo le accise sui carburanti. Il gasolio, sempre self, scende invece a 1,519 euro/litro, con le compagnie posizionate tra 1,505 e 1,542 euro/litro («no logo» a 1,499). (Corriere della Sera)

Il prezzo medio praticato del diesel, sempre in modalità self, si porta a 1,520 euro al litro (ieri 1,519) con le compagnie posizionate tra 1,506 e 1,541 euro al litro (no logo 1,500»). Sale anche il prezzo del diesel, in rialzo di 6,58 centesimi, a 1,516 euro al litro. (ilgazzettino.it)

Impennata benzina e diesel, record dal 2014

Con l’allarme per il rincaro delle bollette di luce e gas del prossimo autunno, arriva anche la stangata già in corso sul costo della benzina. L’ondata di aumento dei prezzi delle materie prime legata alla pandemia di Coronavirus sta colpendo anche il carburante, come ha rilevato l’ultimo report del ministero della Transizione ecologica. (Open)

Sale anche il prezzo del diesel, in rialzo di 6,58 centesimi, a 1,516 euro al litro. Secondo i calcoli dell'Unione nazionale consumatori, rispetto allo scorso 4 gennaio un pieno da 50 litri è aumentato di 11 euro e 46 cent per la benzina e di 9 euro e 88 cent per il gasolio, con un rincaro, rispettivamente, del 15,9% e del 15%. (corriereadriatico.it)

“Un rincaro che equivale, su base annua, a una mazzata pari a 338 euro all’anno per la benzina e a 299 euro per il gasolio”, sottolinea l’Unc. Sale anche il prezzo del diesel, in rialzo di 6,58 centesimi, a 1,516 euro al litro: siamo, in questo caso, ai massimi dal maggio 2019. (Il Quotidiano del Molse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr