Il club privato dell'astronauta

La Stampa INTERNO

E come, anche, l’ex premier possa conciliare la sua guida con il «rafforzamento degli istituti di democrazia diretta», impegno indicato ancora ieri dal Movimento

È dunque deciso: sarà Giuseppe Conte a prendere per mano il Movimento Cinque stelle e provare a traghettarlo verso una nuova fase.

Come si è visto ieri, quando un appuntamento cruciale per la prima forza politica in Parlamento ha, ancora una volta, assunto i contorni della gag e dello sfottò. (La Stampa)

Ne parlano anche altri media

Che poi vuole dire la sua leadership dove e con chi nel futuro ma anche cosa succede del Movimento 5 Stelle. Se il Pd vorrà rompere con i 5 Stelle, come chiede l’anima progressista del partito, potrà farlo solo dopo le amministrative (Tiscali Notizie)

Non vuole «titoli a freddo», incarichi calati dall’alto, né capo politico, né presidente, né alchimie strane come quella del primus inter pares, all’interno del direttorio a cinque votato dagli attivisti. (La Stampa)

Cosa succede adesso con Giuseppe Conte e il M5s che può cambiare nome. Dopo l'ok di oggi è cosa fatta? I rumors raccontano che il M5s aveva preparato un lieto fine per la giornata: l'annuncio dell'iscrizione di Conte al MoVimento. (Today.it)

L’ipotesi è di cambiarne la natura del comitato direttivo e di trasformarlo in qualcos’altro, magari una segreteria senza poteri di indirizzo. «Non è la prima volta, Beppe è fatto così», fa spallucce uno dei partecipanti. (La Stampa)

Nella terra, fra le tombe di Yarmouk, sarebbero stati sepolti da anni i corpi di […] di Fabio Scuto L’avvocato ha detto sì: a Beppe Grillo, arrivato a Roma con un casco da astronauta, e a tutti i maggiorenti del Movimento. (Il Fatto Quotidiano)

Poi l'arrivo del garante del Movimento all'Hotel Forum di Roma dove, nel frattempo si stavano recando i big del M5S e Giuseppe Conte. Il comico genovese ha fatto il suo ingresso con un casco sul capo, un casco bianco con la visiera anti-Covid' scesa davanti al volto, in stile astronauta. (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr