“Prove nascoste su Eni-Nigeria”. Inchiesta su due pm di Milano

“Prove nascoste su Eni-Nigeria”. Inchiesta su due pm di Milano
HelpMeTech ECONOMIA

Brescia indaga e sequestra le mail di De Pasquale e Spadaro, che sostenevano l’accusa al processo contro Descalzi | Read More | Repubblica.it > Cronaca. Advertisements Loading. .dvertisements

dvertisements. . . . Chat false agli atti e video pro imputati omessi.

(HelpMeTech)

Ne parlano anche altri giornali

Sull'inattendibilità di Armanna si sono espressi anche i giudici del caso Eni-Nigeria nelle motivazioni della sentenza con cui i 15 imputati sono stati assolti In atti le mail a vertici ufficio, 'è dannoso sentirlo ancora' Eni. (Rai News)

Avrebbero "ignorato" atti e documenti che andavano a favore degli indagati, poi tutti assolti, nell’inchiesta sul processo per corruzione internazionale che aveva al centro il pagamento di tangenti da parte di Eni e Shell. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Una montagna di milioni custoditi all'estero dietro le accuse ai dirigenti dell'Eni smontate dalla sentenza. Però i magistrati della Procura hanno creduto ai due testimoni e non hanno mai bloccato i loro conti: perché?C'è una montagna di milioni dietro la vicenda che ha portato la Procura di Brescia (La Verità)

Rifiuto di atti d’ufficio, indagati a Brescia i pm del processo Eni Nigeria

Si tratta di un filmato nel quale il principale teste di accusa dichiarava che intendeva accusare i vertici dell’Eni per ricattarli, e minacciava di trascinarli nel fango. La Procura di Milano – che ha portato a processo e accusato di reati molto gravi i vertici dell’Eni, compreso l’amministratore Claudio Descalzi – ha nascosto al Tribunale una prova fondamentale che scagionava lo stesso Descalzi. (Il Riformista)

Descalzi agì in modo lecito e i giudici nelle quasi 450 pagine di motivazioni non hanno trovato motivi per pensare il contrario. "Si tratta di consuetudine imposta dai doveri dell'ufficio di amministratore delegato", notano i giudici della settima sezione penale (giudici Marco Tremolada, Mauro Gallina, Alberto Carboni) del Tribunale meneghino. (ilGiornale.it)

La segnalazione del procedimento a carico dei due pm è arrivata al procuratore della Cassazione Giovanni Salvi, al Consiglio superiore della magistratura e al ministero della Giustizia. Inoltre per i giudici Armanna avrebbe orchestrato “un impressionante vortice di falsità” per “gettare fango”. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr