Cosa sono i riflettori radar piramidali usati dalla Russia per difendersi dagli attacchi ucraini

Cosa sono i riflettori radar piramidali usati dalla Russia per difendersi dagli attacchi ucraini
Per saperne di più:
Fanpage.it ESTERI

La Russia, come specificato da thedrive.com, aveva già posizionato in precedenza chiatte con riflettori piramidali, per difendere dagli attacchi aerei un prezioso ponte sullo stretto di Kerch che collega la Crimea e la Russia continentale

In parole semplici, hanno l'obiettivo di confondere i sistemi radar delle armi e spingerli a privilegiare come bersaglio proprio i riflettori, deviando così missili e proiettili guidati dall'obiettivo designato. (Fanpage.it)

La notizia riportata su altre testate

Secondo The war zone questo stesso trucchetto è stato già usato il mese scorso per nascondere ai sistemi ucraini delle chiatte che traghettavano uomini e munizioni sullo stretto di Kerch. I soldati di Mosca, sfruttando i riflettori radar, hanno così creato dei “ponti fantasma”. (ilmessaggero.it)

Zelensky: «Il Donbass è un inferno, gli Himars un sinonimo di giustizia»

Mosca ha ripreso ad avanzare nel Donbass, ha conquistato alcune posizioni nella zona di Adviivka. È una tattica consolidata per tagliare i rifornimenti o comunque per complicarli costringendo il Genio alla riparazione della linea ferrata, sempre importante per la logistica (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr