Inter-Juventus in Supercoppa, Sconcerti: è un cambio di dominio, i bianconeri oggi non sono rivali

Inter-Juventus in Supercoppa, Sconcerti: è un cambio di dominio, i bianconeri oggi non sono rivali
Più informazioni:
Corriere della Sera SPORT

Nel secondo tempo la Juve ha lasciato tutto il campo all’Inter.

È un finale severo per la Juventus, forse anche immeritato perché ha fatto per intero la sua parte di spalla

Una Juve che spesso ha finito per difendersi con cinque giocatori in linea, otto complessivi addetti alla fase difensiva, molto pratica, molto onesta nell’ammettere la propria inferiorità.

Il resto della gara, la fase finale, è stata solo resistenza, pensiero occasionale. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

Inter, Darmian carico: "Andiamo a Bergamo per i tre punti. Questo è quello che ci vuole per vincere qualcosa di importante. (TUTTO mercato WEB)

"Lo stop di Alex Sandro di petto è stata la perla della serata. "Se Alex Sandro sbaglia lo stop. (Tutto Juve)

Però il risultato è rimasto intatto perché la Juve ha custodito bene l’area fino al 120’, quando un cross di Di Marco è stato gestito malissimo da Alex Sandro, che ha regalato la palla buona al rapace Alexis" La squadra di Inzaghi ha avuto in mano il pallino del gioco per tutti i 120' e ha meritato ampiamente la conquista del trofeo. (fcinter1908)

Supercoppa italiana, l'analisi di Inter-Juventus 2-1

Inter trionfa al 120esimo, la Juve si consola con il mercato: ecco le idee. Ha provato più della Juve a fare la partita, ha provato fino alla fine a mettere sotto l’avversario di sempre. (TUTTO mercato WEB)

L'Inter si è aggiudicata la sesta Supercoppa Italiana della sua storica battendo la Juventus ai supplementari per 2-1. Ne ha parlato Mario Sconcerti nel suo editoriale per calciomercato. (AreaNapoli.it)

Mi sembra che in questa realtà sia l’unica cosa in suo potere per provare a vincere una partita. La palla di Dzeko è troppo corta e viene recuperata da Alex Sandro ma la Juventus non sa cosa farsene. (L'Ultimo Uomo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr