Obitori e terapie intensive al collasso: Romania e Bulgaria messe in ginocchio dal Covid

Obitori e terapie intensive al collasso: Romania e Bulgaria messe in ginocchio dal Covid
Nurse Times ESTERI

Una delle no vax più convinte è Diana Sosoaca, membro del Senato rumeno.

Secondo Matteo Villa, ricercatore Ispi, in Bulgaria, così come in Romania, il trend dei contagi è andato di pari passo con quello dei morti

In Romania le terapie intensive sono ormai sature da tempo, al punto da costringere i medici a trasferire i tanti malati gravi in ospedali all’estero.

Non è migliore la situazione nella vicina Bulgaria, dove il tasso di vaccinazione è ancora più basso: solo il 24,6% della popolazione è completamente immunizzato. (Nurse Times)

Su altri giornali

Nell’ospedale dell’Università di Bucarest la capacità dell’obitorio è di 15 corpi, 41 quelli arrivati nel corso del reportage dell’emittente americana Lo ha constatato la Cnn. (Corriere del Ticino)

Mentre la Russia fa segnare nuovamente oltre 1.200 decessi in 24 ore: è l’ottavo giorno consecutivo con un numero di vittime così alto. Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 112.865 test. (Il Fatto Quotidiano)

Cnn Cnn. Decine di cadaveri non trovano posto negli obitori e vengono ammassati in corridoi e giardini pubblici. In un tweet il ricercatore ha mostrato l’andamento dei casi paragonato a quello dei decessi nei due Paesi. (L'HuffPost)

Virus piu contagioso, obitori pieni in mezza Europa

Sono cifre eloquenti ma che ancora non sono state in grado di frantumare il forte scetticismo che regna tra la popolazione rumena Agli inizi di ottobre, quando la situazione epidemiologica rumena viaggiava in salita verso la vetta della quarta ondata, nel Paese erano avvenuti circa 37mila decessi legati al Covid-19. (Ticinonline)

L’obitorio di Bucarest, il simbolo dell’emergenza covid in Romania. L’obitorio della struttura ha una capienza di 15 corpi ma in un solo giorno ne ha ricevuti 41. (Notizie.it)

La Svizzera fa registrare quasi 15.000 nuovi casi e 18 decessi nelle ultime 72 ore. In Romania, infatti, una camera mortuaria da 15 posti totali non è riuscita ad ospitare 41 morti. (Edizione Napoli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr