Una favolosa Egonu trascina Conegliano: trionfo in Champions League!

Una favolosa Egonu trascina Conegliano: trionfo in Champions League!
La Gazzetta dello Sport SPORT

Inizio in salita — Nel clima irreale del palasport di Verona, con meno di 300 persone complessivamente, Conegliano inizia in salita.

Quarto set — Conegliano parte meglio nel quarto set, decisivo, si ritaglia un vantaggio di 4 punti, ma il Vakif non molla: torna sotto e pareggia con Bella Haak a 21.

Il primo set urla Vakif: nonostante fuori dal palasport i tifosi di Conegliano si siano fatti trovare con bandiere e fumogeni per salutare la squadra. (La Gazzetta dello Sport)

Se ne è parlato anche su altri giornali

La dedico a mia mamma che non vedo da troppi mesi, è stata col Covid a casa da sola, non mi ha fatto pesare nulla Le Pantere hanno sconfitto il VakifBank Istanbul al termine di una vera e propria battaglia, imponendosi al tie-break dopo aver rimontato da 1-2 e dopo essersi trovate sotto per 4-0 nella frazione decisiva. (OA Sport)

p.a. ACCETTO NON ACCETTO. Vi autorizzo alla lettura dei miei dat idi navigazioneper effetuare attività di analisi e profilazione per migliorare l’offerta e i servizi del sito in linea con le mie preferenze e i miei interessi. (La Gazzetta dello Sport)

– L’opposta di Conegliano Paola Egonu e o schiacciatore ricevitore dello Zaksa Aleksander Sliwka sono stai premiati da Ary Graça e Aleksander Boricic, rispettivamente FIVB e CEV, con il premio di MVP delle finali. (Volleyball.it)

Volley, Paola Egonu è la giocatrice più forte del mondo! Potenza, personalità, grinta: trascinatrice marziana

Oggi proverà a cambiare il karma della Imoco Conegliano, che a Verona tenta per la terza volta di prendersi la finale di Champion league del volley. Paola la Champions l’ha già vinta a Novara, ad appena 19 anni, sa come si fa. (La Stampa)

Ora Paola Egonu dovrà rifiatare e poi concentrarsi sulle Olimpiadi: l’Italia vuole salire sul podio, sognando la tanto agognata medaglia d’oro Lo aveva fatto anche nella gara-1 della Finale Scudetto contro Novara, segnando 47 punti (record assoluto in Serie A1), oggi si è ripetuta sfoggiando delle doti fenomenali. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr