Lapo Elkann sbarca in Borsa in Svizzera: il prossimo passo vedere auto da collezione

Sputnik Italia ECONOMIA

Nuova sfida di uno degli eredi di casa Agnelli. Una storia che resta legata al settore delle automobili, quella di Lapo Elkann, che ha deciso di cedere la sua Garage Italia alla svizzera Youngtimers, debuttando nel settore delle auto da collezione.La società svizzera è quotata sullo Swiss Stock Exchange di Zurigo e Elkann, con la cessione della sua azienda, diventerà uno dei principali azionisti con il 23,04% del capitale. (Sputnik Italia)

Ne parlano anche altre fonti

Inoltre, Elkann è azionista della compagnia svizzera visto che, nell’ambito di un’operazione di aumento di capitale della holding Youngtimers AG, ha acquisto il 23,04% del capitale. Con questa operazione Lapo Elkann non esce di scena perché rimarrà presidente non esecutivo della Garage Italia (AlVolante)

Il 14 giugno scorso, infatti, la società è stata ufficialmente ridenominata “L. Holding S.r.l.” o brevemente “L S.r.l.” (Calcio e Finanza)

La sede della società resterà in Svizzera, mentre le attività di personalizzazione, di produzione dei contenuti e le attività di sviluppo del mercato saranno condotte presso gli uffici di Garage Italia a Milano. (Automoto.it)

Se già allora non c’erano dubbi sul fatto che Lapo avrebbe continuato a interessarsi a questa attività, oggi si è sgombrato il campo da qualsiasi allontanamento dal mercato tipico di Garage Italia. Lapo Elkann non ha affatto mollato il colpo relativamente a Garage Italia. (FormulaPassion.it)

Adam Lindemann rimarrà il presidente della Youngtimers Ag in Svizzera e della Youngtimers Classics negli Stati Uniti; Izabela Depczyk e il delegato di Ytme, Massimiliano Iuliano, entreranno a far parte del cda di Garage Italia (Pambianconews)

L’atelier che si occupa dell’allestimento di vetture su misura creato da Elkann entra nella svizzera Youngtimers Asset Company AG. Grandi novità per il mondo delle auto da collezione. “Garage Italia si è costruita un nome e una presenza importanti nel mondo automobilistico italiano nel corso degli anni”, ha commentato ancora Elkann, che rimarrà presidente non esecutivo di Garage Italia. (ArtsLife)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr