Michele Merlo si poteva salvare? Parla il medico di guardia che lo ha respinto e mandato a casa

Michele Merlo si poteva salvare? Parla il medico di guardia che lo ha respinto e mandato a casa
leggo.it CULTURA E SPETTACOLO

di Silvia Natella. Michele Merlo si poteva salvare?

«Mio figlio è stato respinto dall’ospedale di Vergato e accusato di aver fatto uso di droghe», è la versione del padre riportata da Il Resto del Carlino

Michele Merlo, parla il medico che lo ha respinto. A Michele «esplodevano la gola e la testa», sintomi che avevano portato a diagnosticare una forte faringite.

Secondo quanto raccontano i genitori Domenico e Katia, era stato respinto e rispedito a casa. (leggo.it)

Su altre fonti

Morte Michele Merlo, accuse a Regione e Ausl: "Silenzio genera confusione". Forza Italia interviene sulla vicenda e chiede all'Ausl di Bologna e alla Regione Emilia-Romagna di dare "comunicazioni certe in tempi brevi a tutela di tutte le parti: la famiglia e i medici non coinvolti". (BolognaToday)

APPROFONDIMENTI ROMA I genitori: sequestro di salma e cartelle cliniche INSTAGRAM Michele Merlo, il dolore di mamma Katia: «Aiutaci da. I carabinieri del Nas di Bologna hanno già cominciato ad acquisire tutta la documentazione clinica necessaria per far luce sulla vicenda. (Il Messaggero)

Emma Marrone, in particolare, che aveva conosciuto Merlo proprio ad Amici di Maria De Filippi nel 2017, ha dedicato il suo concerto di ieri all'Arena di Verona Non solo un'indagine interna dell'Azienda sanitaria locale, si muove anche la Procura per la tragica fine di Michele Merlo. (Prima Verona)

Michele Merlo, aperta un'inchiesta per omicidio colposo. Lo struggente addio della madre

I genitori dell’ex cantante di Amici e xFactor hanno infatti richiesto l’autopsia: “Poi potremo pensare al funerale e dargli l’ultimo saluto”. 08 giugno 2021 a. a. a. I funerali di Michele Merlo sono stati rimandati. (Liberoquotidiano.it)

Morte Michele Merlo, l’Ausl di Bologna apre un’indagine interna. L’avvio di una procedura d’inchiesta interna è stato comunicato dalla stessa Ausl di Bologna in una nota ufficiale pubblicata nella giornata del 7 giugno: “L’Azienda, sentita anche la famiglia, sta ricostruendo la vicenda a partire dal primo accesso del giovane all’Ospedale di Vergato, avvenuto nel pomeriggio di mercoledì 2 giugno, e dove risulta essere stato visitato dal Medico di continuità assistenziale (Notizie.it )

La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di omicidio colposo e ha disposto l’autopsia. La Procura di Bologna ha così aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di omicidio colposo. (L'Eco Vicentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr