I grandi progetti di Stellantis in Polonia - ClubAlfa.it

I grandi progetti di Stellantis in Polonia - ClubAlfa.it
ClubAlfa.it ECONOMIA

La capacità dello stabilimento di Stellantis è stimata in 400.000 auto all’anno, di cui 300 mila saranno i nuovi veicoli di Jeep, Fiat e Alfa Romeo.

Lo stabilimento Stellantis di Tychy in Polonia produrrà fino a 400 mila auto ogni anno di cui 300 mila unità saranno SUV compatti. Tuttavia, questa non è la fine dei piani per la fabbrica di Tychy.

Le auto moderne, ibride ed elettriche dei marchi Jeep, Fiat e Alfa Romeo inizieranno a lasciare la fabbrica di Tychy nel 2022

Lo stabilimento Stellantis di Tychy in Polonia inizierà a produrre SUv di Fiat e Jeep nel 2023. (ClubAlfa.it)

La notizia riportata su altri giornali

Le vetture saranno costruite nello stabilimento polacco di Tychy, in Polonia, dove attualmente vengono realizzate la Fiat 500 e la Lancia Ypsilion. tando a quanto riporta Autonews, il gruppo gruppo Stellantis ha approvato il piano che prevede la produzione di due piccole suv (del cosiddetto segmento B) a marchio Jeep e Fiat. (AlVolante)

Pianificati anche i regimi: 130.000 pezzi l'anno per il modello Fiat, 110.000 per la Jeep e 60.000 per Alfa Romeo, ancora sotto “awating approval”. Sono previste versioni benzina, le prime ad arrivare, elettriche, e due novità: mild hybrid e a trazione integrale elettrificata per Alfa Romeo e Jeep. (Auto.it)

Il numero di veicoli dei marchi del gruppo Stellantis immatricolati nel primo trimestre del 2021 è salito del 10,8 per cento a 854.151 unità. Quello di Stellantis in Austria nel primo trimestre del 2021 è un risultato perfettamente in linea con quello raggiunto dall’azienda guidata dall’amministratore delegato Carlos Tavares in altri paesi. (ClubAlfa.it)

Fiat, Alfa Romeo e Jeep: in arrivo tre SUV compatti a zero emissioni

effetto covid Fca a Melfi si ferma una settimana Colpa della crisi (mondiale) dei microchip di Claudio Del Frate. Difficile calcolare l’effetto e la causa. Se favorisce un’ibridazione culturale tra i modelli va presa con entusiasmo (Corriere della Sera)

Un dato questo che rappresenta un calo del 23,4 per cento rispetto allo stesso mese del 2019. Il riferimento ovviamente non va al mese di aprile del 2020 che in Francia è stato azzerato a causa del lockdown per il Covid-19, bensì ad aprile 2019. (ClubAlfa.it)

Le BYD, oltre ad essere meno modulari, sono anche più economiche, il che potrebbe abbattere i costi di produzione rendendo i nuovi crossover Stellantis più competitivi nel mercato dell’elettrico. Al momento i tre B-SUV sono stati pensati in esclusiva per il mercato europeo e, grazie alla piattaforma del gruppo francese, potranno essere equipaggiati sia con un motore elettrico che con versioni endotermiche (Automoto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr