Renzi contro Report: «Servizio da manuali di complottismo». E su Conte: «Lo farei cadere di nuovo, è stato giusto così»

Renzi contro Report: «Servizio da manuali di complottismo». E su Conte: «Lo farei cadere di nuovo, è stato giusto così»
Open INTERNO

Secondo il leader di Italia viva, infatti, quel servizio «andrebbe studiato nei manuali di complottismo».

Renzi, nella sua e-news, prima afferma di essere «tra i pochi politici che rispondono sempre alle domande di Report».

Poi spiega perché, secondo lui, quel servizio non sarebbe stato corretto: «L’intervista che ho rilasciato dura un’ora ed è stata tagliata in tutti i passaggi più significativi. (Open)

Su altri media

Mio padre ha avuto un brutto inconveniente gastro-intestinale che lo ha portato ad usufruire dei servizi igienici dell’area di sosta per svariato tempo Intanto però l’insegnante ha consegnato a Ranucci le risposte alle domande che si faceva Renzi nella enews di Italia Viva:. (LA NOTIZIA)

E’ la riflessione che arriva dalla coordinatrice provinciale di Italia Viva Ragusa, Marianna Buscema, che esprime preoccupazione per quanto sta accadendo. Il tema della riduzione dei divari di genere e della discriminazione delle donne è presente in tutte le componenti in cui si articola il piano. (Radio RTM Modica)

Dopo 40 minuti, Renzi e il signore elegante ma losco si salutano e la prof chiusa dentro la macchina riesce a registrare le parole di commiato 'Lei sa dove trovarmi', che sembrano quasi una minaccia. "Ma non finisce qui -prosegue Renzi-, perché a questo punto la signora sfoggia doti divinatorie e spiega che il signore elegante ma losco gira e torna a Roma, mentre Renzi va verso Firenze. (LiberoQuotidiano.it)

Incontro Renzi-007, interrogazione dei 5 stelle a Draghi: “Fare chiarezza”

alla redazione di Report perché ha riconosciuto nel signore elegante ma losco un famoso dirigente dei servizi segreti italiani, del quale non esistevano foto da anni A meno che la macchina del signore elegante ma losco non sappia volare o abbia il diritto di viaggiare contromano, questa informazione della prof tradisce la verità. (L'HuffPost)

Quello stesso giorno, però, Renzi fa pressioni su Conte all'Aria che tira, su La7, chiedendo in diretta al premier di passare le deleghe sui servizi segreti (che teneva per sé come fece anche Gentiloni) a un sottosegretario. (il Giornale)

Il caso dell’incontro in autogrill tra Matteo Renzi e il dirigente dei servizi segreti Marco Mancini finisce in Parlamento. E ancora: “Non faccio incontri segreti e se devo fare un incontro riservato non lo faccio in Autogrill ma in un ufficio (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr