Congo, l'ambasciatore Attanasio morto dopo un'ora di agonia. I ribelli del Ruanda negano: «Non siamo stati noi»

Congo, l'ambasciatore Attanasio morto dopo un'ora di agonia. I ribelli del Ruanda negano: «Non siamo stati noi»
Leggo.it ESTERI

L'agonia di Attanasio è durata circa un'ora: «È morto per le ferite, un'ora più tardi, all'ospedale della Monusco di Goma», precisa il comunicato della presidenza congolese.

Leggi anche > Chi era Luca Attanasio, ambasciatore italiano ucciso in Congo. I ribelli del Fdlr si difendono: «Non siamo stati noi». Le «Forze Democratiche per la liberazione del Ruanda» (Fdlr) hanno negato di essere responsabili per l'uccisione di Attanasio, del carabiniere Iacovacci e dell'autista. (Leggo.it)

La notizia riportata su altri giornali

Le fonti del CorSera riferiscono che siano proprio Attanasio e Iacovacci i veri obiettivi del rapimento: spuntano però, attirati dagli spari, alcuni ranger e soldati del Congo con i quali inizia una sparatoria fitta. (Il Sussidiario.net)

L'ambasciatore si era dimostrato interessato all'attività dei due fratelli e l'incontro di ieri sera era stato organizzato per parlare dei loro progetti. IL RIENTRO DELLE SALME IN ITALIA - Sono fissati per domani mattina al Policlinico Gemelli di Roma le autopsie sui corpi dell'ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci, uccisi ieri in Congo (Il Giornale di Vicenza)

La Presidenza del Congo ha pubblicato un suo comunicato per descrivere come sono stati uccisi l'ambasciatore italiano e il nostro carabiniere di scorta. Fdlr afferma di chiedere “alle autorità congolesi e a Monusco di far luce sulle responsabilità di questo ignobile assassinio”, scrivono (Sputnik Italia)

Attacco in Congo, i sei assalitori erano muniti di kalashnikov e machete. Le Fdlr negano ogni responsabilità

Si tratta di tre membri del gabinetto presidenziali: due del collegio diplomatico e un membro della direzione della stampa. Iacovacci sarebbe stato portato via dal commando, e ucciso a un chilometro e mezzo di distanza. (La Stampa)

Stando a un comunicato del ministero dell’Interno di Kinshasa, tre persone sarebbero state sequestrate nell’attacco al convoglio su cui viaggiava l’ambasciatore italiano. Congo, la ricostruzione dell'intelligence: così è morto Luca Secondo una ricostruzione dell'intelligence, Luca Attanasio sarebbe morto dopo un tentativo di rapimento da parte di sei individui. (Virgilio Notizie)

A 500 metri, i rapitori hanno sparato da distanza ravvicinata sulla guardia del corpo, deceduta sul posto, e sull’ambasciatore, ferendolo all’addome». Secondo un comunicato della presidenza congolese i due italiani sono stati uccisi dai rapitori che hanno sparato a bruciapelo. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr